LEGALI FRATELLI MARRA, ‘STOP A VIDEO DI KLAUS DAVI SU ESTORSIONI’

90

Le inchieste di Klaus Davi sulle estorsioni a Reggio Calabria infiammano la campagna elettorale. Il legale di Antonino e Alessandro Marra ha recapitato nei giorni scorsi una diffida al massmediologo relativa alla pubblicazione di un post Facebook e successivamente di un video che contiene un’intervista ai due fratelli sul tema scottante delle estorsioni. Nella diffida si legge che l’avvocato chiede di rimuovere il post Facebook in cui si lanciava il filmato dell’intervista di Davi ai fratelli Marra e al tempo stesso di non pubblicare il filmato stesso: “In nome e per conto dei miei assistiti signori MARRA ANTONINO e MARRA ALESSANDRO per diffidarla dal proseguire con l’attività lesiva e dichiaratamente diffamatoria del diritto all’immagine, al nome, alla dignità e alla riservatezza degli stessi, attività da Lei messa in atto tramite la pubblicazione in data 31.08.2020 sulla Sua pagina pubblica Facebook denominata ‘Klaus Davi’, dell’articolo intitolato ‘La conventicola dei frati’ il quale riporta che ‘Secondo la Procura di Reggo i fratelli Antonino e Giovanni Marra sono il braccio armato dei famigerati Musarella. Proprio quei Musarella molto chiacchierati per un’amicizia molto ‘stretta’ fra Sebastiano e Giovannino De Stefano, detto Il Principe. Accusati di estorsione, persino di avere picchiato una donna, e di altri reati, secondo l’accusa, si presentavano nei locali dicendo di essere stati mandati dai ‘frati’ li abbiamo incontrati per sentire la loro versione dei fatti. Presto il video’. L’articolo in questione è corredato dal fermo immagine di una ripresa occulta che ritrae in primo piano i volti dei miei assistiti Antonino e Alessandro Marra, quest’ultimo peraltro erroneamente identificato nell’altro fratello Giovanni. La invito, pertanto, a sospendere immediatamente ogni attività lesiva della dignità e dell’immagine dei miei assistiti rimuovendo l’articolo in questione e diffidandola al contempo dal diffondere sui Social Network e su ogni altro canale di trasmissione, qualsiasi video effettuato in modalità occulta tramite telecamera nascosta e comunque non autorizzato in quanto, in caso contrario, sarò costretta mio malgrado ad intraprendere ogni azione legale volta alla tutela dei diritti lesi dei miei assistiti i quali mi hanno già conferito specifico mandato”.
Il massmediologo Klaus Davi, che per mercoledì 17 settembre presso il Magis Pizzeria RistoBar in Corso Garibaldi 541 ha organizzato un evento proprio sull’argomento delle estorsioni, si è detto stupito della lettera visto che si è presentato ai fratelli Marra come giornalista e ha detto chiaramente che stava svolgendo un’intervista. «Peraltro nel contenuto dell’intervista – puntualizza Davi – i fratelli Marra precisano con molta puntualità la loro posizione e respingono qualsiasi accusa a loro attribuita dalla Procura. Quindi non vedo il motivo per non pubblicare il filmato che peraltro è già online e parte del quale verrà mostrato in occasione dell’iniziativa sulle estorsioni a Reggio Calabria mercoledì prossimo in collaborazione con l’associazione Ethos».

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=cUvvTpxaTsA

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.