Mar. Gen 26th, 2021

“Il governo garantisca anche alle regioni che da oggi non sono zona rossa il rinvio lungo delle tasse di fine anno”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, in vista dell’approvazione del decreto Ristori-quater da parte del Consiglio dei ministri. “C’è il rischio – spiega Wanda Ferro – che dal rinvio generalizzato delle tasse vengano escluse le regioni che proprio oggi, come previsto dall’ordinanza del ministro Speranza, diventano zona arancione, come la Calabria, Piemonte e Lombardia, e lo stesso problema riguarda le attività di ristorazione delle regioni Liguria e Sicilia, passate da arancioni a gialle. Secondo quanto riferisce il Sole 24 ore, con la pubblicazione  domani in Gazzetta ufficiale del decreto così come previsto nelle bozze, lo stop generalizzato non riuscirà a entrare nei confini delle cinque regioni che hanno cambiato colore oggi. Il passaggio da zona rossa a zona gialla proprio nel giorno dell’approvazione del decreto, quindi, rischia di essere una ulteriore beffa per regioni come la Calabria la cui economia è stata pesantemente colpita dal nuovo lockdown imposto dal governo. La tempistica del governo appare quantomeno sospetta. Poche ore di zona arancione – conclude Wanda Ferro – rischiano infatti di costare la perdita dei rinvii fiscali agli operatori economici calabresi, piemontesi e lombardi”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.