Lun. Nov 29th, 2021

Nuova assemblea dei sindaci della Locride, convocata in remoto per l’emergenza Covid-19. Tre i punti all’ordine del giorno:  Situazione epidemiologia , valutazione sulla riapertura delle scuole e la nomina del componente della conferenza dei Sindaci  all’ASP di Reggio Calabria. Quest’ultimo punto è stato rinviato alla prossima seduta, in quanto acceso è stato il confronto sui primi due punti all’ordine del giorno.  Ad aprire  la vivace seduta è il sindaco di San luca Bruno Bartolo, che chiede lumi ai presidenti Belcastro e Campisi sulla scelta, per lui scellerata, di avere due punti USCA  nell’area nord della Locride, rispettivamente a Marina di Gioiosa e Caulonia. Bartolo, vista la situazione di due comuni zona rossa nella parte sud della Locride ( Platì e Bruzzano Zeffirio), ritiene i  punti USCA  lontani.  Inoltre i centri,  essendo provvisti di un  solo mezzo, sono insufficienti a coprire le richieste.  Bartolo aggiunge , inoltre, l’inutilità del nuovo punto Usca di Palizzi per la vicinanza a Melito Porto Salvo. Un tre contro tutti, invece, è stato l’acceso tema della riapertura delle scuole. Da un lato i sostenitori della riapertura Vittorio Zito , Giovanni Calabrese e Vincenzo Loiero, che oggi hanno riaperto i cancelli delle scuole. I tre primi cittadini sostengono , infatti, che i dati dei loro comuni non consentono  l’emissione di nuove ordinanze di chiusura. Dall’altra parte  la maggior parte dei primi cittadini, alcuni dei quali apriranno il sette gennaio, che considerano il problema scuola un problema Locride. Sulla questione il presidente dell’assemblea Katy Belcastro propone di chiedere un nuovo parere al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp  Pier Domenico Mammì, che già nelle scorse settimane aveva invitato i primi cittadini a non vanificare gli sforzi che avevano fatto abbassare i dati registrati nella Locride. Alla fine, di un’accesa discussione, l’assemblea ha  accolto la proposta del Presidente  Belcastro, approvando la richiesta di un nuovo parere sulla situazione dei contagi nella Locride. In merito il sindaco di Roccella Jonica Vittorio Zito ha precisato che il dato deve essere dettagliato per singolo comune e non complessivo per la locride, precisando che il suo comune sta registrando un calo dei contagi. Tesi, questa, contestata da alcuni primi cittadini per i quali il problema scuole di ogni ordine e grado un problema Locride a causa dell’interscambio di docenti ed alunni nei vari istituti comprensivi. Alla fine ognuno fa da se e si attende il parere dell’ASP.

Maria Teresa Criniti

SERVIZIO DI MARIA TERESA CRINITI

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.