Lun. Apr 12th, 2021

Nella sala conferenze del Comando dei Vigili del fuoco di Reggio Calabria si è tenuta una conferenza stampa voluta dal comandante Ing. Carlo Metelli. Lo stesso Comandante assieme all’ architetto Nino Costantino ha illustrato le attività svolte durante l’ arco dell’anno mentre un grande schermo alle spalle del tavolo dei lavori ha proiettato immagini salienti relativi ad interventi effettuati dai Vigili di Reggio Calabria anche fuori Regione. Sono stati 9987 gli interventi nell’ anno in corso.

” Il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco non appartiene ad un territorio ben preciso ma siamo ognuno in funzione di tutti da Nord a Sudi, una grande famiglia. Spiega ai microfoni il Comandante romano. Diverse le novità apportate al Comando provinciale di Reggio Calabria nell’ arco dell’ anno 2020 nonostante sia stato un periodo condizionato dalla pandemia.

“Non è stato facile e non lo è ancora adeguare i ritmi di lavoro ad un sistema in continua evoluzione precauzionale per via del Covid 19 sottolinea il comandante Metelli. Si combatte con una pandemia imprevedibile: alle varie forme di soccorso serve associare la massima tutela e protezione dei nostri uomini. Il Ministero ci ha dotati di un software nazionale che ci permette di essere costantemente informati in sinergia con la Prefettura. Si tiene conto di ogni realtà locale, per le operazioni di sanificazione dei luoghi pubblici: tribunali, chiese, farmacie fornendo un supporto immediato di cui la popolazione ha bisogno”
Il comando della città metropolitana gode anche di un sala operativa e sala crisi.
” Atteaverso l’ unità di crisi, dice l’ Ing. Metelli si approfondiscono tecniche di geolocalizzazione utili da applicare al soccorso. Di grande rilievo l’ impegno dei nostri uomini, la capacità gestionale consente di poter mappare nella nostra Provincia quelle zone maggiormente colpite dalla pandemia.
Durante l’ arco della Conferenza stampa si è parlato dei risultati ottenuti e dei progetti ancora da realizzare. Tra le soddisfazioni, la nuova sala crisi nel comando centrale e l’ apertura del distaccamento di Monasterace ma anche i delicati interventi fuori porta
” Tra le immagini che abbiamo voluto proiettare molti interventi sono stati effettuati in diversi centri d’ Italia portati a compimento con sodfisfazione dai vigili del fuoco della nostra Provincia”. Aggiunge l’ architetto Costantino.

” La sala crisi è uno degli elementi fondamentali ripete il Comandante, nata per unire l’opera del Corpo nazionale dei VVF a quella della Protezione Civile attraverso continui scambi di informazione e colloqui diretti con tutte le strutture regionali e nazionali. Relazionarci tutti i giorni con i nostri distaccamenti è indispensabile attraverso i briefing e le video conferenze. La forza della nostra grande famiglia è da sottolineare e trovare nel salvataggio di un gattino fino alla missione per l’ organizzazione di un soccorso speciale. Mi ritengo soddisfatto per l’ apertura di Monasterace in sinergia con il Comune e il Ministero dal 21 ottobre ha registrat lo 0,57 di interventi per un territorio scoperto che andava da Siderno a Soverato”.
Una brochure con tre copie della rivista ufficiale dei Vigili del fuoco è stata consegnata ad ogni organo di stampa presente in sala conferenze.
” Spero diventi consuetudine di fine anno questo incontro anche quando il mio lavoro mi porterà in altre direzioni, dice il comandante Metelli, per dare un’ immagine promozionale che serve da ringraziamento ai nostri uomini. La nostra divisa è foriera di soccorso e solo insieme si è famiglia”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.