Mar. Ott 19th, 2021

Calabrese spegne le polemiche: «La giusta risposta a chi gratuitamente ha cercato di denigrare il lavoro di tanti professionisti»

Si è svolta giovedi presso la Sala del Consiglio di Locri l’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale di Locri. L’assemblea ha registrato la presenza di ben 20 comuni sui 23 facenti parte, con tanti sindaci accompagnati anche da 2 o 3 addetti comunali atti alle pratiche sociali. La presenza di quattro associazioni del Terzo Settore e una delegazione del sindacato CGIL-SPI con il segretario provinciale Carmelo Gullì.

Il Sindaco di Locri, nella qualità di Presidente dell’Ambito, ha inteso ribadire ed evidenziare gli ottimi risultati ottenuti nei primi quatto anni di gestione del Comune di Locri quale ente capofila evidenziando che quando il lavoro si svolge con passione e abnegazione in un settore particolare come il sociale i risultati valgono doppio.Il Sindaco ha ringraziato per l’eccellente lavoro svolto la dott.ssa Antonietta Dominello che in questi anni ha coordinato le varie e qualificate attività poste in essere e il lavoro di tutte le figure professionali afferenti all’Ambito.Presenti il Segretario Comunale del Comune di Locri , dott.ssa Caterina Giroldini e il Responsabile dot. Antonio Marra che ha ribadito e confermato la regolarità di tutti gli atti amministrativi. Lo stesso Sindaco e la Dominello hanno illustrato le attività dell’Ambito:5 progetti conclusi e rendicontati per un importo di 2,682.868,0013 progetti in corso di attuazione 4 progetti finanziati 5 progetti presentati ed in corso di valutazione.

Progettualità derivata da una precisa e tempestiva lettura e mappatura del territorio, una corretta programmazione e progettualità incentrata sui reali bisogni dei cittadini, la capacità di intercettare fondi specifici, la creazione di una fitta rete di collaborazioni ma di relazioni sia con le cooperative del terzo settore nonché con gli stessi utenti beneficiari, ha permesso un reale e concreto sviluppo dei servizi. Le azioni dei vari progetti hanno riguardato i nuclei familiari con l’assistenza a oltre 2000 famiglie, le persone diversamente abili.L’unico denominatore comune per le spese effettuate, per tutti i progetti, è sempre lo stesso: erogazione di servizi a favore di utenti deboli della comunità locale.

Soddisfazione da parte dei sindaci dell’Ambito che hanno partecipato alla discussione confermando la bontà e la correttezza dell’operato da parte degli addetti dell’Ufficio di Piano dell’Ambito, degli amministrativi e professionisti. Dopo un primo messaggio di solidarietà espresso all’unanimità da parte dell’Assemblea al Sindaco Calabrese, presidente dell’Ambito, oggetto nei giorni scorsi di beceri ed infondati attacchi da parte del Forum Regionale e Locale del Terzo Settore a mezzo stampa, il passaggio successivo è stata l’approvazione all’unanimità del sostegno e dell’apprezzamento di quanto fino ad ora svolto per ogni singolo comune e per ogni singolo cittadino bisognoso sia da parte dei professionisti dell’Ambito (24 attuali) che dagli operatori (ben 151) delle cooperative e non. Soddisfazione da parte del Sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, Presidente dall’Ambito Territoriale di Locri: «Oggi è una giornata molto importante e positiva. E’ stata un’ Assemblea dei Sindaci molto importante in un momento difficile e di disagio del territorio che è stato sostenuto proprio dalle tante attività dell’Ambito. Gradimento per la massiccia partecipazione dei sindaci dopo le polemiche sterile del Terzo Settore che non meritano ulteriore attenzione».

«Proprio la presenza dei sindaci e l’apprezzamento espresso per il lavoro svolto confermano sono la giusta risposta a chi gratuitamente ha cercato di denigrare l’Ambito di Locri e il lavoro di tanti professionisti. Noi siamo qui al servizio dei cittadini della zona sud della Locride. I nostri uffici lavorano praticamente h24, e nessun utente-beneficiario è mai stato lasciato solo e mai sarà fatto, non tenendo conto che sia domenica, festivo o mezzanotte. Il consenso espresso negli anni e riconfermato oggi dimostra una sola cosa: che stiamo lavorando bene e che il nostro lavoro è molto apprezzato. Ringrazio l’Assemblea, le cooperative, gli operatori tutti, per gli attestati di stima e solidarietà. Siamo tutti convinti che in quattro anni di attività, abbiamo fatto miracoli. Abbiamo avviato per unanime volontà di tutti i sindaci un nuovo percorso quattro anni fa e oggi siamo orgogliosi degli ottimi risultati. 11 milioni di finanziamenti con servizio in parte erogati e in parte da erogare rappresentano il risultato di un lavoro costante e professionale».

«Oggi con sacrifici, testardaggine e tanto lavoro abbiamo un Ambito che corre spedito verso nuovi e sempre più importanti obiettivi. Solo chi non vuole vedere la realtà dei fatti, perché offuscato da altre motivazioni, può affermare l’esatto opposto. Noi siamo aperti al dialogo per rispondere alle esigenze che ci giungono giorno per giorno, a chi vuol far parte di un soggetto che non è il mio personale ma dell’intera collettività. Ringrazio tutti i sindaci della Locride, con i quali mi interfaccio costantemente, tuti i professionisti impegnati che non badano ad orario di lavoro o a distanze, e a tutti gli operatori impegnati a svolgere il loro lavoro per conto dell’Ambito. Grazie a chi ci sta vicino. L’Ambito Territoriale sociale di Locri ha attenzione per i bisogni del territorio, sta dalla parte dei più deboli e dei più fragili e lavora solo ed esclusivamente per migliorare le loro condizioni di vita». L’Assemblea preso atto degli importanti risultati, al fine di approfondire approvare il Regolamento dei Tavoli Tematici in attuazione della DGR 503/2019, si è determinata di aggiornarsi nei prossimi giorni.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.