Ven. Feb 23rd, 2024

“E’ anche e soprattutto merito del Pd se la realizzazione dell’Alta velocità da Salerno a Reggio Calabria ha trovato il giusto spazio nel Recovery plan. Sono state varie le tappe istituzionali e politiche che ci hanno portato a questo traguardo su cui anche il segretario nazionale Enrico Letta è stato molto chiaro nella discussione odierna: il divario territoriale è il vero grande tema da affrontare con lo strumento del Recovery plan”. Ad affermarlo la parlamentare del Pd, Enza Bruno Bossio, nel suo intervento all’assemblea nazionale del partito.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

“L’impegno dei Democratici in questa battaglia di civiltà e progresso per il Sud – ha aggiunto – ha visto tutto il partito e tutte le sue articolazioni istituzionali schierate sullo stesso fronte. Una sinergia di azioni e d’intenti preziosa che oggi – dopo le chiare indicazioni del presidente Mario Draghi – mette il Paese e il Mezzogiorno nelle condizioni di raggiungere un risultato storico. L’Alta velocità ferroviaria è un primo e importante passo, che non si sarebbe potuto compiere senza la determinazione del Pd. La nostra battaglia è iniziata circa un anno fa, con la presentazione della risoluzione poi appoggiata dalla maggioranza parlamentare. La nostra azione è poi proseguita in modo coerente in commissione, nel momento in cui il gruppo Pd si è espresso in questa direzione sulle linee guida al PNRR. Uno sforzo congiunto e che ha visto la collaborazione e la sinergia di parlamentari e rappresentanti di Governo, tanto è vero che l’allora ministra De Micheli ha disposto il finanziamento del progetto di fattibilità. L’Alta velocità da Salerno a Reggio Calabria restituisce dignità a un’area del Paese, è un primo ma fondamentale tassello verso la costruzione di un Sud “next generation” in cui il Pd ha sempre creduto”.

Enza Bruno Bossio

deputata Pd

Print Friendly, PDF & Email