Lun. Giu 14th, 2021

Il caso verrà segnalato all’Aifa che dovrà stabilire se è stata la dose del vaccino ad essere fatale per la giovane. Fanno Astrazeneca: gravissime due donne

Dopo Camilla Canepa un’altra giovane morta in modo sospetto dopo il vaccino. Si tratta di Alessia Reda, di Mendicino. La giovane è deceduta all’ospedale di Cosenza dopo un’embolia polmonare. Aveva 24 anni.

Psicosi vaccino, dopo Camilla muore una ragazza di 24 anni in Calabria
Alessia Reda aveva fatto il vaccino Moderna a metà maggio. A pochi giorni dall’inoculazione ha iniziato a stare male. Dolori, cefalea e fitte ai polmoni. Non aveva mai avuto problemi e non soffriva di problemi di salute. Pochi giorni fa il ricovero e poi il decesso. L’Azienda Ospedaliera di Cosenza si è subito attivata e sta raccogliendo tutte le informazioni possibili per poi segnalare il caso all’Aifa. Nel frattempo il Comune di Mendicino ha proclamato il lutto cittadino. “Alla luce del dolore profondo che ha colpito la nostra comunità, per la perdita della nostra giovanissima Alessia ho appena deciso di proclamare un lutto cittadino. Le bandiere del Municipio saranno poste a mezz’asta. Alla famiglia di Alessia la mia personale vicinanza e quella di tutti i cittadini mendicinesi. Che la terra ti sia lieve piccolo angelo”, le parole di Antonio Palermo, il primo cittadino.

Altri due casi con AstraZeneca
In Calabria ci sarebbero poi altri due casi gravi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca, finito di nuovo nell’occhio del ciclone dopo la morte di Camilla Canepa. Vittime sempre due donne: una di 46 anni e una di 49, entrambe ricoverate in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione, rispettivamente nell’ospedale Annunziata di Cosenza e nell’ospedale San Giovanni di Crotone. La prima, secondo il Quotidiano del Sud, soffriva già di problemi di coagulazione, e dopo essersi sentita male è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove le hanno diagnosticato una trombosi e un’emorragia cerebrale. Per ora l’operazione effettuata non ha portato a buone notizie. Non è noto se l’altra donna, ricoverata a Crotone in condizioni più che gravi soffrisse di patologie, ma anche lei è stata operata d’urgenza per una trombosi. L’allerta è a livelli incredibili.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.