Sab. Gen 22nd, 2022

Vaccini attuali basati su virus 2 anni fa efficaci 90%casi gravi

“Omicron è una variante che è diventata preoccupante, perché ha ben 38 mutazioni e soprattutto ha tutte quelle mutazioni nella proteina S che sono correlate a immunoevasività e maggior contagiosità. Ha anche altre 23 mutazioni in altri punti del genoma, alcune importanti perché legate a geni che regolano la replicazione del virus. Quello che però dobbiamo guardare con attenzione è che ci vuole un po’ di tempo per fare gli esperimenti giusti. Per esempio, per verificare se è più immunoevasiva, bisogna ricostruire un virus chimerico che abbia sulla sua superficie la molecola S, per questo ci vorranno un paio di settimane”. Così il presidente dell’Aifa e membro del Cts, Giorgio Palù, a Sky Tg24 Live In Courmayeur. E sull’efficacia dei vaccini attualmente disponibili: “I dati reali ci dicono che il vaccino attuale, disegnato su un virus che circolava più di due anni fa, è ancora efficace dall’85 al 90 per cento nel proteggerci dall’ospedalizzazione per malattia grave e dall’evento letale. Questo è fondamentale”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.