Mer. Ago 10th, 2022
Featured Video Play Icon

L’Istituto Vittorio Emanuele di Catanzaro per due giorni è diventato un vero hub vaccinale dedicato ai più piccoli. Gli ” Open Vax School Day” promossi dalla Regione Calabria permettono una maggiore partecipazione alla campagna nella fascia 5-11 anni. Cosi senza la necessità di prenotazione, i genitori hanno potuto portate i loro piccoli ad effettuare il vaccino anti Covid. I giorni,  il 7 e l’8 gennaio con orario dalle 9 alle 14, e le vaccinazioni nella prima giornata sono state 100: anche nella seconda si prevede di raggiungere lo stesso numero di bambini vaccinati.

 “Tutto è stato possibile grazie ad un accordo tra Usr Calabria e Regione Calabria che ha voluto portare la campagna di vaccinazione nelle scuole per stimolare la somministrazione della dose Pfzer ai più piccoli. Alla richiesta, ha aderito il 70% delle scuole calabresi e siamo stato scelti noi credo per gli ampi spazi disponibili e per la vicinanza al Parco delle Biodiversità. Regione Calabria, Usr Calabria, protezione civile ed Asp hanno collaborato per una buona riuscita della due giorni” ha spiegato Rita Elia, dirigente scolastico dell’Istituto Vittorio Emanuele di Catanzaro.

Dal punto di vista medico Francesco Stiparo, dirigente dipartimento di prevenzione e salute dell’Asp, ha invece voluto ringraziare tutti gli operatori. “L’équipe è fornata da 3 medici e 4 infermieri pediatrici. I bambini ed i genitori sono preparati ed hanno capito l’importanza della vaccinazione per prevenire i virus. L’organizzazione è stata coordinata dal dipartimento di prevenzione dell’Asp sotto la guida della direzione generale e della Regione Calabria. Devo ringraziare gli operatori che hanno svolto un’attività importantissima” ha concluso il dirigente Stirparo.

Le attività di vaccinazione si sono svolte in maniera ordinata soprattutto se confrontate ad altre realtà della provincia di Catanzaro. La scuola era ben organizzata per accogliere al meglio i più piccoli che hanno ricevuto il loro attestato post vaccino. All’entrata dell’istituto anche i volontari che operano nei reparti di pediatria e che hanno regalato loro palloncini e sorrisi.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI