Dom. Ott 2nd, 2022

“E che cosa è? La scoteca è?” Prendiamo in prestito, benevolmente, la citazione di un video diventato virale sul web. Questa sera, al Paolo Mazza di Ferrara, “la scoteca”. Deejay? La Reggina! Amaranto praticamente devastanti, micidiali, al cospetto di una Spal dormiente e confusa, che si sveglia tardi con La Mantia. Spettacolo amaranto alla prima in campionato. Ed è vero che oggi, se si considera la situazione di due mesi fa, ciò che contava era innanzitutto esserci, ma così l’esordio è da favola, da urlo.

Inzaghi già al debutto in amaranto dimostra di essere letale in trasferta. Si capisce da subito, dalla clamorosa occasione di Ricci dopo pochi secondi. Poi Liotti di testa, palo di Rivas, mezza rovesciata di Ricci e ancora colpo di testa di Rivas. Una sola squadra in campo, Spal non pervenuta. Gli amaranto, però, non la mettono dentro. Serve capitan Crisetig, a fine primo tempo, piazzando col piattone. E la gara è in discesa, nonostante il piglio diverso dei padroni di casa a inizio ripresa. Non c’è tempo, perché Cionek pesca Rivas, che va dietro la difesa, stoppa e mette in mezzo, dove c’è Jeremy Menez. Poi l’honduregno, che quando vede Spal non ci vede più, mette dentro pure su servizio di Canotto in contropiede. E’ 0-3. Ci pensa solo La Mantia ad accorciare e ad andare vicino al 2-3, ma finisce così. “E che cosa è? La scoteca è?”

Spal-Reggina 1-3, il tabellino

Marcatori: 45’+2′ Crisetig (R), 51′ Ménez (R), 67′ Rivas (R), 79′ La Mantia (S)

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Arena, Meccariello, Celia; Maistro (70′ Rabbi), Viviani (70′ Tunjov), Zanellato; Mancosu (81′ Murgia); La Mantia, Moncini (70′ Finotto). In panchina: Thiam, Almici, Dalle Mura, Peda, Tripaldelli, Varnier, Prati, Rauti. Allenatore: Roberto Venturato.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi (59′ Loiacono), Cionek, Gagliolo, Giraudo; Fabbian (59′ Lombardi), Crisetig, Liotti; Ricci (59′ Canotto), Ménez (65′ Gori), Rivas (81′ Cicerelli). In panchina: Aglietti, Ravaglia, Di Chiara, Dutu, Situm, Agostinelli, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Francesco Fiore di Barletta e Federico Fontani di Siena. IV ufficiale: Marco Emmanuele di Pisa. VAR: Federico La Penna di Roma 1. A-VAR: Alessio Tolfo di Pordenone.

Note – Ammoniti: Fabbian (R), Pierozzi (R), Viviani (S), Dickmann (S), Murgia (S). Calci d’angolo: 8-3. Recupero: 4’pt; 5′ st.

strettoweb

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI