Ven. Feb 23rd, 2024

Task force sull’Aeroporto dello Stretto a Reggio Calabria: l’intervento, e la proposta, del Presidente Salvatore Chindemi

Oggi pomeriggio, a Palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, si è tenuta una task force sull’Aeroporto dello Stretto, alla luce degli ultimi avvenimenti. Presente, oltre al Presidente Salvatore Chindemi, anche il Sindaco della Metrocity Carmelo Versace.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

A margine dell’evento è intervenuto proprio Chindemi, che ha detto la sua a StrettoWeb: “Finalmente riprendiamo i nostri lavori, stanti gli ultimi accadimenti. Noi riteniamo che il tempo degli annunci, più o meno roboanti, sia finito e che si debba entrare in un’altra fase, incamminandoci in un’autonomia gestionale dello scalo reggino, interloquendo con Sacal e il suo socio di riferimento, la Regione Calabria. In caso di risposte non positive ci attrezzeremo per mettere in piedi una società di gestione e per proporre in tutti i tavoli possibili questa autonomia”, ha detto.

“E’ da due, tre anni che rincorriamo promesse dell’uno e dell’altro e i risultati sono oggettivi: il nostro Aeroporto sta languendo, è pronto a esalare l’ultimo respiro, e le promesse si sono sciolte come neve al sole“, ha aggiunto nella video-intervista presente in evidenza.

“Non c’è più tempo da perdere”, ha commentato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace“Fra due mesi – ha aggiunto – verrà presentato il Piano aeroportuale nazionale e non possiamo immaginare che, in una visione miope del sistema calabrese, il “Tito Minniti” non venga inserito fra le infrastrutture strategiche del Paese. Per questo, è necessaria la massima convergenza da parte della politica e delle istituzioni su una questione che è di interesse collettivo per lo sviluppo dell’intera area metropolitana dello Stretto». «In maniera laica, senza puntare indici o indicare responsabilità – ha aggiunto Versace – ognuno sarà chiamato a pronunciarsi su un tema che non può e non deve diventare una questione di partito. I conti poi si tireranno alla fine”.

strettoweb

Print Friendly, PDF & Email