Ven. Mar 1st, 2024

Il consigliere regionale vicino alle famiglie dei due lavoratori morti stanotte in un incidente e alla comunità di Serra San Bruno

Un territorio attonito per una tragedia che doveva e poteva essere evitata“. Il consigliere regionale Francesco De Nisi usa queste parole per stringersi con sincero cordoglio alle famiglie dei due camerieri morti stanotte in un tragico incidente stradale sulla “Trasversale delle Serre” (nel territorio di Simbario) e alla comunità di Serra San Bruno, dove vivevano.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nessuno – aggiunge – merita di morire dopo avere aver svolto in maniera egregia il proprio dovere di lavoratore. Quello di Bruno Vavalà e Nicola Callà  è un dramma su cui occorre riflettere e per i quali le troppe parole rischiano di sprofondare nella retorica. Non è retorica, invece, la mia vicinanza ai familiari e alla cittadinanza Serrese in un momento di prova immane che richiede rispetto e discrezione“.

De Nisi non usa giri di parole e parla di “troppi morti in pochi anni in un tratto di strada così breve“. Una premessa che porta diritta alla conclusione: “Anas  – chiosa De Nisi –  deve intervenire ed effettuare una verifica delle condizioni di sicurezza del percorso e, se del caso, apporre limiti di velocità inferiori oltre a strumenti di controllo elettronico”.

strettoweb

Print Friendly, PDF & Email