Mar. Apr 16th, 2024
EP Plenary session - Consumer protection in online video games: a European Single Market approach

“Un altro rialzo dei tassi di interesse, la Bce persevera sulla strada impervia della rigidità. Sulle spalle di risparmiatori e consumatori”. Così in una nota l’eurodeputato di Fratelli d’Italia-Ecr Denis Nesci. “È di oggi la notizia che la Presidente Christine Lagarde ha deciso di portare i tassi d’interesse ai massimi dal 2001 rispettivamente al 4,00% per le operazioni di rifinanziamento principali, al 4,25% per le operazioni di rifinanziamento marginale e al 3,5% per i depositi.  Più volte abbiamo consigliato la strada della prudenza e che questo tipo di inflazione, causato da fattori esterni e straordinari, non si può combattere esclusivamente con un rialzo perenne e costante dei tassi. Lo scenario di grande incertezza economica non dovrebbe favorire scelte troppo rigide e inflessibili come quelle intraprese dalla Bce. L’austerity non è la soluzione.  Una ulteriore restrizione monetaria che oltre a mettere a rischio la stabilità dei prezzi, tende ad aggravare la situazione dei mutui contratti soprattutto delle fasce più vulnerabili. E rischia di contrarre la curva degli investimenti in grado di incentivare quella ripresa economica che il Governo italiano sta favorendo con politiche di alleggerimento del cuneo fiscale e a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese, colonne indissolubili del nostro sistema dei consumi”.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Strasburgo, 15 giugno 2023

Print Friendly, PDF & Email