Ven. Feb 23rd, 2024

La notizia arriva da un consigliere comunale di Reggio Calabria, mentre in casa Reggina regna l’incertezza per le sorti della Serie B

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Reggina Calcio si trova già in una fase di grande incertezza e tensione in vista del verdetto del TAR, previsto per il 2 agosto, riguardante la sua ammissione o esclusione dalla prossima stagione di Serie B. Ieri, infatti, è stato presentato un ricorso, e il verdetto definitivo spetterà al Consiglio di Stato. In questo clima di attesa e ansia, la squadra si prepara per la nuova stagione ma la situazione è stata complicata dalle dichiarazioni di un consigliere del Comune di Reggio Calabria, che ha rivelato le difficoltà con cui i giocatori stanno affrontando la preparazione: “I calciatori hanno dovuto autosovvenzionarsi con 100 euro ciascuno per assicurarsi qualcosa da mangiare durante il ritiro“. Gli allenamenti, intanto, si stanno svolgendo a porte chiuse sotto la guida di Pippo Inzaghi, ma la vera incognita rimane il passaggio di proprietà dalla gestione di Felice Saladini a quella di Manuel Ilari. Questo passaggio dipende direttamente dall’ammissione della Reggina in Serie B, poiché in caso di esclusione, l’intera cessione della società sarebbe messa a rischio.

CALABRIA 7

Print Friendly, PDF & Email