Gio. Feb 22nd, 2024

E’ stato un incontro lungo e produttivo quello che ieri ha visto, seduti allo stesso tavolo, la senatrice Tilde Minasi e il presidente dell’Autorita’ di Sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, che ha ricevuto la parlamentare calabrese della Lega nella sede dell’Autorita’ di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio. 

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nel corso della riunione, il presidente Agostinelli ha illustrato la programmazione di sviluppo in corso, messa in atto dall’Ente a sostegno dell’ulteriore crescita del porto di Gioia Tauro.

In particolare, il presidente Andrea Agostinelli ha approfondito la questione relativa al livello di infrastrutturazione del porto di Gioia Tauro e dei collegati finanziamenti. Nello specifico il presidente dell’Autorita’ di Sistema portuale ha posto l’attenzione sul progetto per la elettrificazione delle banchine che necessita di un investimento di oltre 80 milioni di euro e dovra’ essere completato entro il 2030, in base a quanto disposto dall’Unione europea a tutela della sostenibilita’ ambientale di tutti porti dell’UE.

Nel contempo Agostinelli si e’ soffermato sulla tematica relativa alla coesistenza della gestione delle aree portuali in capo all’ Autorita’ di Sistema portuale e al Consorzio regionale per le attivita’ produttive, anche alla luce della recente sentenza della Corte d’Appello di Reggio Calabria che ha attribuito al Corap la titolarita’ di vaste aree portuali.

A tale proposito e’ stata altresi’ auspicata una soluzione transattiva che veda come protagonisti la Regione Calabria, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per restituire il porto di Gioia Tauro ad una gestione unica ed efficace.  

Print Friendly, PDF & Email