Ven. Feb 23rd, 2024

Ponte sullo Stretto: il PD aderisce al corteo No Ponte in programma sabato a Messina

Il PD si divide, o quasi. Mentre alcuni sindaci democratici, come il primo cittadino reggino, danno per scontato il Ponte sullo Stretto, altri parteciperanno addirittura al corteo No Ponte previsto sabato a Messina. Solo una settimana fa Giuseppe Falcomatà, in occasione della visita del ministro Salvini a Reggio Calabria, aveva detto che “siamo anche in una fase di spinta decisiva del governo sulla l’avvio dei lavori del Ponte sullo Stretto, stando a quanto ha detto il ministro Salvini, ecco perché le infrastrutture di collegamento e di passaggio che mettono in correlazione non solo Calabria alla Sicilia, ma la Calabria con il resto del Paese e l’Italia con il resto dell’Europa, debbano essere ammodernate”. In quell’occasione Falcomtà aveva anche consegnato a Salvini un dossier sulle infrastrutture prioritarie per il territorio.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Ora, arriva l’annuncio del PD siciliano della partecipazione all’ennesimo corteo previsto a Messina. “Il Ponte Sullo Stretto è solo fumo negli occhi dei siciliani e dei calabresi. E’ esclusivamente propaganda per il governo Meloni e per il ministro Salvini, un’opera mastodontica per cui non ci sono denari se non quelli sottratti alla Sicilia che è, e resta, una regione con infrastrutture non degne di un Paese che è tra i sette più potenti del mondo”. Lo ha dichiarato il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, annunciando l’adesione del PD al Corteo No Ponte, in programma il prossimo 2 dicembre con partenza alle 15:30 da piazza Cairoli, a Messina.

Tra l’altro, il PD siciliano si schiera al gran completo al corteo contro una legge, quella del Ponte, approvata in Parlamento. Oltre allo stesso segretario regionale saranno presenti a Messina anche il senatore Antonio Nicita, la deputata Stefania MarinoSandro Ruotolo, componente della segreteria nazionale PD e il deputato regionale messinese Calogero Leanza.

Insomma, parte del PD va contro un’opera già prevista da legge e già finanziata. Come se un’infrastruttura così importante possa davvero diventare il pomo della discordia per fare campagna elettorale sulle spalle dello sviluppo del Meridione. Sicilia e Calabria in primis.

Print Friendly, PDF & Email