Gio. Feb 29th, 2024

Il sindaco Galluzzo: «Sono state sufficienti poche ore di pioggia per mettere a nudo la fragilità di un’arteria che soffre di totale incuria»

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

«Sono state sufficienti poche ore di pioggia per mettere a nudo la fragilità di un’arteria che da anni soffre di totale incuria e di quasi nulla manutenzione ordinaria. La frana, l’ennesima, che si è verificata nelle ultime ore lungo la strada di collegamento Locri – Gerace – Gioia Tauro, è la comprova della situazione parossistica da parte dell’Ente gestore e proprietario della viabilità di collegamento tra i nostri comuni che non interviene in modo immediato e risolutivo nemmeno a garantire il minimo della manutenzione ordinaria». È quanto dichiara il sindaco di Gerace Salvatore Galluzzo, che aggiunge: «Ogni tanto ci aiuta il passaggio da queste strade delle gare ciclistiche nazionali che costringono la Città Metropolitana a sfoltire canneti e vegetazione selvaggia lungo le cunette che non sono più pulite da diversi anni, a spalmare pochi metri di asfalto per rattoppare buche con selfie annessi, quasi che il diritto di avere una viabilità decente faccia parte invece di un pedigree politico di tutto rispetto».

«Mi auguro – conclude Galluzzo – che per questa frana di modesta entità la Città Metropolitana provveda al più presto al fine di ripristinare il normale transito ed attivare i normali interventi di manutenzione non solo per questa importante arteria ma per tutta la viabilità di sua competenza, convinto, però, mio malgrado, che da oggi saremo costretti ad invocare, ancora una volta, il rispetto di diritti da anni negati dall’incompetenza e dal lassismo amministrativo e politico».

Print Friendly, PDF & Email