Ven. Feb 23rd, 2024

Arrestato corriere della droga a Palermo: sequestrati 11 chili di cocaina in auto proveniente dalla Calabria

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

I finanzieri del Comando provinciale di Palermo hanno condotto con successo un’operazione di grande rilevanza, sequestrando 11 chili di cocaina che erano nascosti in un’automobile fermata nei pressi dello svincolo autostradale di Buonfornello sull’autostrada Palermo-Catania, in direzione del capoluogo siciliano. L’azione ha portato all’arresto di Francesco Ravenda, 27 anni, originario di Palizzi (Reggio Calabria), ritenuto responsabile del trasporto della sostanza illecita.

Questo sequestro rappresenta un’altra conferma dell’attività intensa dell’asse di rifornimento tra la Calabria e la Sicilia. Durante il fermo dell’auto guidata da Ravenda, i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo hanno notato il comportamento nervoso e agitato del sospettato. Grazie all’aiuto dei cani antidroga Anouk ed Ethoo del gruppo pronto Impiego di Palermo, è stato possibile individuare 10 involucri avvolti in buste di cellophane trasparente, contenenti complessivamente 11 chili di cocaina, nel serbatoio dell’automobile.

La droga sequestrata, se fosse stata immessa sul mercato, avrebbe potuto generare ricavi stimati intorno al milione di euro. Il corriere, Francesco Ravenda, è stato immediatamente arrestato e trasferito nel carcere Lorusso di Pagliarelli di Palermo. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto e ha disposto l’applicazione della misura cautelare dei domiciliari. Questa operazione dimostra l’efficacia delle forze dell’ordine nel contrastare il traffico illecito di sostanze stupefacenti e nel preservare la sicurezza della comunità.

Print Friendly, PDF & Email