Ven. Feb 23rd, 2024

Il capogruppo del Partito Democratico (Pd) in Consiglio regionale, Mimmo Bevacqua, ha espresso la sua solidarietà e vicinanza ai lavoratori del comparto agricolo calabrese che stanno attualmente manifestando in diverse zone della regione. In una nota ufficiale, Bevacqua ha affrontato il profondo malessere che affligge gli agricoltori locali, attribuendolo a una gestione inadeguata a livello nazionale e locale.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Secondo Bevacqua, i contadini calabresi sono stati messi a dura prova dalla pandemia, dalla guerra e dalla crisi economica, con un aumento significativo dei costi per la gestione delle imprese, soprattutto per carburanti e materie prime. Inoltre, ha sottolineato i danni subiti dagli agricoltori a causa delle incursioni dei cinghiali e degli impatti dei cambiamenti climatici, specialmente nel settore vitivinicolo.

Il capogruppo del Pd ha criticato la mancanza di programmazione di provvedimenti mirati a valorizzare le eccellenze locali e introdurre innovazioni tecnologiche nel settore agricolo. Bevacqua ha dichiarato che la situazione era destinata a esplodere, soprattutto considerando le aspettative di un’iniezione di risorse dai fondi europei e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).

Bevacqua ha sottolineato l’urgenza di risposte immediate da parte del governo regionale e dell’assessorato all’Agricoltura. Ha proposto l’avvio di una programmazione rinnovata, ottenuta attraverso un confronto con i lavoratori e i loro rappresentanti. Il capogruppo del Pd ha anche esortato a fare luce sulle segnalazioni riguardanti la lentezza degli uffici preposti al rilascio di autorizzazioni e rimborsi, nonché su presunti episodi di corruzione finalizzati ad accelerare le pratiche.

Infine, Bevacqua ha assicurato che il gruppo del Pd è pronto a fornire un contributo fattivo per sostenere e rivitalizzare un settore cruciale per l’economia calabrese.

Print Friendly, PDF & Email