Ven. Feb 23rd, 2024

La tensione cresce in Calabria con la persistente protesta degli agricoltori, che oggi ha visto un’ampia mobilitazione con trattori che hanno preso d’assalto la strada statale Jonio-Tirreno. Il corteo ha causato disagi e rallentamenti significativi, mentre i partecipanti hanno espresso il loro malcontento riguardo alle condizioni del settore agricolo.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il presidio principale si è tenuto anche a Spezzano Albanese, dove gli agricoltori hanno manifestato con determinazione, richiedendo attenzione e soluzioni immediate ai problemi che affliggono la loro categoria.

Gli agricoltori hanno evidenziato diverse ragioni per la loro protesta, tra cui la crescente pressione economica, i costi elevati dei carburanti, la mancanza di sostegno governativo e le difficoltà nell’accesso al credito. La crisi climatica e le variazioni nelle politiche agricole sono ulteriori elementi che hanno contribuito al malcontento diffuso.

Il corteo lungo la strada statale Jonio-Tirreno ha generato notevoli disagi per il traffico, con rallentamenti e code che hanno interessato i pendolari e il trasporto merci. Le autorità locali stanno cercando di gestire la situazione per evitare problemi più gravi, ma al momento la situazione rimane tesa.

Il presidio ad Spezzano Albanese ha coinvolto agricoltori provenienti da diverse aree circostanti, creando un punto focale per la protesta nella regione. I partecipanti hanno esposto cartelli e slogan, chiedendo un dialogo aperto con le istituzioni per affrontare le loro preoccupazioni.

Tra le richieste principali degli agricoltori vi sono misure concrete per ridurre i costi di produzione, incentivi fiscali, maggiore supporto finanziario e strategie per affrontare gli impatti negativi dei cambiamenti climatici sul settore agricolo.

La protesta degli agricoltori in Calabria continua a crescere in intensità, evidenziando la necessità di affrontare le sfide strutturali del settore. Il confronto tra le parti interessate è essenziale per trovare soluzioni sostenibili e garantire il futuro dell’agricoltura nella regione. Le autorità sono chiamate a rispondere alle legittime preoccupazioni degli agricoltori, avviando un dialogo costruttivo per affrontare le questioni urgenti e promuovere un settore agricolo più robusto e sostenibile.

Print Friendly, PDF & Email