Sab. Mar 2nd, 2024
GUARDIA DI FINANZA GDF VOLANTE

Operazione contro la Pesca di Frodo: Oltre 60 Mila Euro di Sanzioni e Donazioni a Istituti Caritatevoli

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

I finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Roccella Jonica hanno condotto un’operazione mirata al contrasto della pesca di frodo, che ha portato al sequestro di oltre mezza tonnellata di novellame di sarda, conosciuto comunemente come “bianchetto”.

L’attività investigativa, coordinata dal Reparto Operativo Aeronavale di Vibo Valentia, è stata il risultato di diversi servizi di osservazione e pattugliamento, svolti in più giorni con l’ausilio di unità navali e pattuglie a terra del Corpo. Durante uno di questi servizi, è stata scoperta in flagranza un’operazione di pesca illegale nelle acque antistanti la località di Riace Marina.

I finanzieri intervenuti hanno proceduto al sequestro di una rete da circuizione lunga oltre 30 metri e più di mezza tonnellata di novellame di sarda. All’uomo sorpreso nell’atto è stato notificato un verbale con sanzioni amministrative per un valore superiore ai 60 mila euro.

Il prodotto ittico sequestrato è stato sottoposto al controllo sanitario da parte del personale veterinario della locale ASL per verificarne l’idoneità al consumo umano. Successivamente, è stato donato ad istituti caritatevoli per essere utilizzato nelle loro mense, contribuendo così a una finalità benefica.

Questa operazione della Guardia di Finanza testimonia l’impegno delle autorità nel contrastare le attività illegali che danneggiano l’ambiente marino e mettono a rischio la sostenibilità delle risorse ittiche.

Maria Teresa Criniti

Print Friendly, PDF & Email