Mar. Giu 25th, 2024

La Squadra Mobile di Vibo Valentia Dismantella un Traffico Illecito: Fucile e Cartucce Rinvenuti in Profondità, Misura Cautelare per il Sospettato

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Squadra Mobile di Vibo Valentia ha eseguito una perquisizione su un terreno sospettato di nascondere armi, di proprietà di un individuo. Con l’aiuto dell’Unità Cinofila dell’U.P.G. e S.P. della Questura, gli investigatori si sono diretti al casolare di San Gregorio d’Ippona, destinato all’allevamento domestico di animali e al ricovero di attrezzi da lavoro.

Dopo aver ispezionato l’intero sito, gli agenti hanno iniziato a controllare il terreno, individuando delle irregolarità. Attraverso escavazioni, hanno scoperto un involucro metallico abilmente sigillato, contenente un fucile “canne mozze” e varie cartucce dello stesso calibro, nascosti a circa 1 metro di profondità. La pratica dell’accorciamento delle canne è comune per aumentare l’occultabilità o la facilità di utilizzo e trasporto delle armi.

In base alle prove raccolte, coordinate dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato. Dopo la convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con permanenza domiciliare dalle 21:00 alle 6:00, e all’obbligo di presentazione quotidiana all’Ufficio di P.G. competente per territorio.

Print Friendly, PDF & Email