Sab. Giu 15th, 2024

Giuseppe Gallo, leader di “Forza Italia” in Calabria, ha preso una posizione netta sul futuro del bergamotto: “Il Dop è la strada giusta da percorrere, decisamente meglio dell’Igp”.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

In una conferenza stampa, Gallo ha espresso il suo sostegno al Consorzio di tutela del Bergamotto di Reggio Calabria, che punta a ottenere il riconoscimento di Denominazione di Origine Protetta (Dop) per il prodotto simbolo della regione.

Critiche all’assessore e al presidente

Gallo ha criticato duramente l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo e il presidente della Giunta regionale Roberto Occhiuto, accusandoli di aver tradito gli interessi del territorio: “Pensare che l’assessore e il presidente possano essere contro la provincia di Reggio Calabria e il bergamotto è un errore madornale“.

Dubbi sull’Igp

Secondo Gallo, l’Igp Bergamotto non garantirebbe una tutela adeguata del prodotto, esponendolo a contraffazioni e concorrenza sleale. Il Dop, invece, rappresenterebbe un salto di qualità e un valore aggiunto per il bergamotto reggino.

Le Europee

Sulle elezioni europee del 2024, Gallo ha dichiarato: “Non aspiro a candidarmi, ma ci ragioneremo“. Il leader di Forza Italia non ha escluso la possibilità di correre per un seggio al Parlamento europeo, ma per il momento la priorità resta il sostegno al territorio calabrese e al bergamotto.

La delusione dei produttori

Intanto, i produttori di bergamotto manifestano delusione per la situazione: “Vogliamo capire perché l’Igp sembra aver acquisito tanta importanza“, lamentano. “Pretendiamo che la Regione mantenga l’impegno assunto per il Dop e vogliamo chiarezza“.

La vicenda del bergamotto è destinata a tenere banco ancora a lungo, con polemiche e fibrillazioni nel mondo politico e produttivo calabrese.

Print Friendly, PDF & Email