Mar. Giu 18th, 2024

Mc 10,32-45
“Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti”.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Parola del Signore !

La logica dell’Amore contrapposta a quella del potere. In questo brano del Vangelo i due fratelli rappresentano la logica del potere, un potere personale e famigliare, che cerca gloria in modo ossessivo: “lo possiamo”. Immagino i due fratelli dire questa frase, “lo possiamo”, pieni di se stessi con quella arroganza che non sa nemmeno quello che dice ma lo dice perché si sente grande, irrefrenabile. Lo possiamo!!!. Dovremmo aver imparato, per lo meno dalla storia, che invece non lo possiamo, che per quanto sentiamo dentro di noi di voler conquistare il mondo, non possiamo. Gesù lo sa e sa qual è il nostro vero potere, l’unico che può conquistare il mondo: il potere dell’Amore. Il potere dell’uomo serve a distruggere tutti coloro che sono intorno a me; il potere dell’Amore serve a far crescere tutti quelli che sono intorno a me: “dare la propria vita in riscatto per molti”. Stamattina che potere scegli?

Fidati di Dio, lui si fida di te

Print Friendly, PDF & Email