Gio. Lug 18th, 2024

Nel far emergere i maltrattamenti subiti dalla donna è stato determinante l’intervento della figlia

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

l tribunale di Paola ha condannato a 5 anni di reclusione un uomo di Scalea accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni ai danni della ex compagna. La sentenza prevede anche l’interdizione dai pubblici uffici e risarcimenti per le parti civili: 10 mila euro alla vittima e 2 mila euro, oltre le spese legali, allo sportello antiviolenza La Ginestra di Diamante. Nel collegio che ha assistito la donna figurano gli avvocati Fabio Spinelli e Teresa Sposato, quest’ultima anche presidente de La Ginestra: “Questa decisione è un importante segnale di riconoscimento per le organizzazioni e gli enti che come noi si dedicano alla prevenzione e all’assistenza alle vittime di violenza, dimostrando l’importanza del loro ruolo nella ricerca di giustizia”.Tra l’uomo e la vittima esisteva una relazione di convivenza durata molti anni. A luglio 2021 si erano verificati gli episodi di violenza poi oggetto del procedimento dinanzi al giudice. Nel far emergere i maltrattamenti subiti dalla donna è stato determinante l’intervento della figlia. 

Print Friendly, PDF & Email