Lun. Giu 24th, 2024

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio a largo raggio teso ad imprimere maggiore incisività in termini di prevenzione e repressione dei reati perpetrati in tutto il centro cittadino. In modo particolare, l’attenzione delle numerose pattuglie impiegate è stata indirizzata alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi, di illecita fruizione di energia elettrica nonché delle violazioni delle norme del codice della strada. 

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

In particolare, in località Mosorrofa, i militari dell’Arma hanno denunciato quattro persone, di età compresa tra i 40 ed i 60 anni, per furto di energia elettrica – perpetrato mediante allacci abusivi alla rete pubblica – ed un uomo di 45 anni per irregolare detenzione di un fucile all’interno della propria abitazione. 

Nell’ambito del controllo alla circolazione stradale sono state controllate più 50 vetture e identificate oltre 70 persone. Tra le sanzioni elevate al codice della strada, vi è stato anche un fermo amministrativo di un’auto in quanto non coperta dalla prescritta revisione. 

Il servizio si inserisce nell’alveo di una più larga attività di contrasto a situazioni di illegalità sul territorio e di certo contribuisce attivamente alla libera fruizione di alcuni luoghi pubblici. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane sempre con lo stesso fine: prevenire e reprimere i reati in genere nonché ridurre le infrazioni al codice della strada e sensibilizzare gli automobilisti ad una maggiore attenzione quando si è alla guida. 

Con riferimento ai predetti deferimenti, trattandosi di provvedimenti in fase di indagini preliminari, rimangono salve le successive valutazioni in sede processuale.

Print Friendly, PDF & Email