Lun. Giu 17th, 2024

Elezioni Europee, a Reggio Calabria ha votato il 9,53% degli elettori: è il dato peggiore tra tutte le città medio-grandi del Paese. Peggio soltanto Crotone, ferma addirittura al 6,94%. Tutti i DATI

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Reggio Calabria fanalino di coda dell’Italia intera per quanto riguarda l’affluenza alle urne alle elezioni europee: la città calabrese dello Stretto s’è fermata al 9,53% di votanti alle ore 23:00 di sabato 8 giugno, il primo giorno del voto. Nessun’altra città medio-grande ha fatto così male. Nella vicina Messina l’affluenza è stata del 12,26%. A Palermo dell’11,59%. A Cosenza dell’11,49%. A Catanzaro dell’11,18%. Soltanto Crotone ha fatto peggio di Reggio con un clamoroso 6,94%.

L’affluenza nazionale è stata del 14,68%. In Piemonte, dove si vota anche per le Regionali, è stata del 18,15%, ma la Regione con l’affluenza più alta è stata la Toscana con il 18,77%.

Tra gli altri comuni spiccano in positivo i dati di quelli in cui si vota anche per le amministrative: Firenze è arrivata al 23,79%Perugia al 22,53%Bari al 22,09%. Fa addirittura meglio Caltanissetta al 24,00%, e quasi tutti i principali comuni calabresi al voto: Vibo Valentia 25,57%Corigliano-Rossano 25,38%Montalto Uffugo 24,17%, Gioia Tauro 22,46%, Cittanova 22,55%, Roccella Jonica 16,70%, Gerace 23,91%, Ardore 18,69%, Benestare 23,66%, Monasterace 45,20%

strettoweb

Print Friendly, PDF & Email