Sab. Giu 22nd, 2024

Dopo la firma in pompa magna a Gioia Tauro. Il sindaco Falcomatà: «Ho dato mandato all’Ufficio legale di verificare la possibilità di adire le vie legali perché siamo stati estromessi»

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow


Il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, e il coordinatore delle Città metropolitane, Dario Nardella, hanno inviato una lettera al ministro Raffaele Fitto per coinvolgere le città metropolitane nella definizione degli accordi per la coesione con le Regioni. Reggio Calabria è una delle città metropolitane “bypassate” dall’accordo tra Governo e Regione, motivo per cui il sindaco Giuseppe Falcomatà minaccia di adire le vie legali. Falcomatà ha dato mandato all’Ufficio legale di studiare la questione e, se necessario, presentare ricorso al Tar per bloccare gli effetti dell’accordo firmato a Gioia Tauro dalla premier Meloni e dal governatore Occhiuto. Falcomatà afferma: “Non accettiamo di essere stati tagliati fuori da processi decisionali così importanti per il futuro del nostro territorio”.

Print Friendly, PDF & Email