Mar. Giu 18th, 2024

La conferma del vice presidente Mansouri. Morti anche il ministro degli Esteri e gli altri sei passeggeri a bordo. L’annuncio ufficiale alla tv di Stato: “Martiri”

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Ebrahim Raisi, presidente dell’Iran, è morto nell’incidente che ha coinvolto l’elicottero su cui viaggiava ieri. Il velivolo è precipitato a 20 km dal confine con l’Azerbaigian. La tv di Stato iraniana ha annunciato ufficialmente la morte di Raisi e del ministro degli Esteri, Hossein Amir-Abdollahian definendoli “martiri” e diffondendo uno screenshot delle riprese video effettuate all’interno dell’elicottero prima che si schiantasse. Anche l’agenzia di stampa iraniana Mehr ha riferito che tutti i passeggeri a bordo del velivolo, otto in totale, “sono stati martirizzati”. A confermare la notizia, quindi, anche il vice presidente Mohsen Mansouri.

L’annuncio dell’emittente è arrivato dopo una serie di comunicazioni filtrate nelle ultime ore. Secondo la tv di stato iraniana, sul luogo dell’incidente – raggiunto all’alba italiana – “non” sono stati rilevati “segni di vita”. Quindi, le parole eloquenti di Pir Hossein Kolivand, capo della Mezzaluna rossa: “Con la scoperta del luogo dell’incidente, non sono stati individuati segni di vita tra i passeggeri dell’elicottero”.

L’agenzia Fars ha mostrato le immagini registrate da un drone utilizzato dalla Mezzaluna rossa: si intravedono rottami ritenuti compatibili con i resti dell’elicottero.

Una fonte citata dalla Reuters descrive l’elicottero come completamente bruciato. Nel corso delle ricerche, come reso noto dall’agenzia turca Anadolu, un drone speciale messo a disposizione da Ankara ha individuato una fonte di calore nell’area dell’incidente.

Su X, alcuni profili non ufficiali hanno iniziato a diffondere foto che sarebbero state scattate sul luogo del disastro: tra la folta vegetazione, spiccano rottami e si vede almeno un corpo.

Print Friendly, PDF & Email