Gio. Lug 18th, 2024

«I Madonia volevano pagare per ammazzarti». Lo ha dichiarato al giornalista Sigfrido Ranucci il pregiudicato Francesco Pennino, intervistato dal conduttore della trasmissione di Rai 3 “Report”.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

 

Ma perché la mafia voleva ucciderlo? Nel video, che Report manderà in onda stasera, alle 21.10, Pennino sostiene che Cosa Nostra sarebbe stata «irritata» dalla pubblicazione del libro “Il Patto”, scritto a quattro mani da Ranucci e Nicola Biondo, nel quale si parla dell’infiltrazione di Ilardo in Cosa Nostra e del ruolo dei servizi segreti deviati».
La decisione di uccidere il giornalista, secondo quanto rivela Pennino, che in quel periodo si trovava in carcere e aveva incontrato alcuni esponenti della famiglia Madonia, non fu messa in atto perché stoppata da Matteo Messina Denaro, personaggio più influente della mafia e tuttora latitante. (giornalistitalia.it)

Print Friendly, PDF & Email