Sab. Giu 15th, 2024

Palmiro Spanò candidato sindaco illustra le proposte per un futuro di crescita e sviluppo del comune, puntando sull’innovazione e sul sostegno alle associazioni locali.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nella serata di ieri, presso Monasterace, si è tenuta la presentazione ufficiale del programma della lista civica “Mo si cambia”, guidata dal promotore e candidato sindaco Palmiro Spanò. L’obiettivo dichiarato è quello di dare nuova linfa vitale al comune, favorendo l’apertura di nuove attività economiche e puntando su un’azione incisiva per il suo sviluppo.

Durante l’evento, è stato ribadito il desiderio di una netta svolta rispetto agli anni di immobilismo, caratterizzati da una gestione che, seppur con alcuni risultati, ha lasciato il paese in una sorta di stasi. Spanò, consapevole delle sfide ereditate, ha evidenziato il lavoro svolto dal comitato promotore nella formulazione del programma, il quale si propone di risollevare le sorti di Monasterace.

Tra le priorità indicate, vi è il sostegno alle attività produttive e alla creazione di posti di lavoro, nonché la valorizzazione del patrimonio storico e archeologico del territorio. Si è sottolineata l’importanza di rompere con un’inerzia che ha impedito di sfruttare appieno le potenzialità del comune, sia sul fronte turistico che sociale.

Un punto chiave del programma riguarda il potenziamento delle associazioni locali, considerate fondamentali per la coesione sociale e culturale della comunità. Si prospetta l’istituzione di una “Casa della Cultura”, pensata come fulcro delle attività associative, con spazi per incontri, biblioteca, doposcuola gratuito per i ragazzi e iniziative culturali.

L’auspicio è che questa proposta trovi accoglimento nella comunità, dando così avvio a un percorso di rinnovamento tanto atteso per Monasterace.

Print Friendly, PDF & Email