Mar. Giu 25th, 2024

Un convegno sulla legalità nella Locride affronta il passato e il presente, coinvolgendo le nuove generazioni nella memoria del territorio

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Locri e la Locride non dimenticano gli anni oscuri dei sequestri di persona, una pagina dolorosa della loro storia sociale e giudiziaria. Un ampio convegno, organizzato dall’ing. Domenico Musolino, ha riunito la comunità locale al Cinema Vittoria di Locri per discutere della legalità nel territorio. In questo contesto, è stato proiettato per la prima volta in Calabria il film “800 Giorni”, liberamente ispirato al sequestro di Carlo Celadon, con la regia di Dennis Dellai e la presenza dell’attrice protagonista, Marta Dal Santo. L’ing. Musolino ha sottolineato l’importanza di coinvolgere le scuole per tramandare la memoria del passato e offrire speranza per il futuro. Il regista Dennis Dellai ha spiegato che il film è nato con l’intento di restituire alla memoria il decennio dei sequestri di persona, un periodo drammatico dimenticato, ma che ha lasciato un segno indelebile nella storia italiana.

Print Friendly, PDF & Email