Lun. Giu 17th, 2024

“Sono preoccupato perché ci sono circa 1.300 migranti che secondo Frontex possono avere dei problemi in navigazione e mi dicono che i soccorsi sono piuttosto complicati. Il tema ormai non è soltanto dell’accoglienza, ma del soccorso in mare”. Così il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, sui possibili nuovi arrivi di migranti nei porti calabresi e sulle operazioni di salvataggio a largo delle coste regionali. “Ho proposto, e spero che qualcuno mi ascolti – aggiunge -, che l’Europa debba pensare a strutture europee per fare i soccorsi. Anni fa c’era in Italia il programma ‘Mare Nostrum’, fu molto contrastato perché era un programma nazionale e si disse che era lo Stato che faceva da taxi per fare arrivare i migranti. Però se si facesse un Mare Nostrum a livello europeo, e l’Europa con navi battenti bandiera europea salvasse i migranti e si occupasse di ricollocarli già quando sono sulle navi nei diversi Paesi d’Europa – conclude -, in un colpo solo riusciremmo a salvare tante vite e a dare una risposta alla necessità che sia l’Europa ad occuparsi dei collocamenti”.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email