Lun. Giu 17th, 2024

È un ritorno a casa quello di Alberto Amato, talentuoso schiacciatore alto 1.86 cm che, dopo aver sondato nuove esperienze in altre squadre di diverse categorie, ha deciso di seguire il richiamo della sua città natale e di indossare nuovamente la maglia della squadra che lo ha visto crescere come giocatore e come persona. La carriera di Amato ha infatti avuto inizio a soli 16 anni con la Pallavolo Palmi, affrontando con determinazione tutte le tappe delle giovanili. Ha poi proseguito attraverso i campionati regionali, conquistando l’attenzione dei professionisti. Nella stagione 2018-19, ha fatto il suo debutto nella “Franco Tigano”, ottenendo una storica promozione nella serie A3. Squadra nella quale ha continuato a militare per due stagioni e mezzo, dimostrando le sue abilità. Tuttavia, nella stagione 2021-22, Amato ha deciso di intraprendere una nuova avventura e si è trasferito a Bronte (CT) per giocare nel campionato di serie B. Scelta che ha rappresentato un momento di crescita e di maturità per il giocatore, consentendogli di ampliare le sue prospettive e affrontare nuove stimolanti sfide. Mentre nella passata stagione 2022-23 ha militato nelle fila della Pag Volley Taviano (Le), sempre in serie B. Ma l’orgoglio di indossare la maglia dell’Omifer ha spinto Amato a fare ritorno a Palmi. Il giocatore ha espresso il desiderio di lottare per i colori della squadra e di giocare con passione per la propria città. L’atleta ha anche sottolineato le ambizioni che la società e la squadra hanno per la stagione in corso, e ha evidenziato la coesione e il duro lavoro che saranno necessari per raggiungere gli obiettivi prefissati. “Ciò che mi ha spinto a ritornare – ha evidenziato – è stato il richiamo di casa perché è qui che sono cresciuto professionalmente ma anche caratterialmente. Il fattore principale dal quale è scaturita questa scelta è il piacere e, soprattutto, l’orgoglio di indossare questa maglia, quindi lottare per questi colori. Dal progetto di questa stagione mi aspetto sicuramente tante ambizioni, cosa che di certo non manca sia da parte della società sia da parte di noi atleti, visto anche il roster di livello che si è andato a costruire. Quindi – aggiunge Amato – con coesione e tanto sudore in allenamento sono certo che riusciremo a centrare gli obiettivi prefissati”. Il giocatore ha voluto rivolgere un messaggio ai tifosi, ringraziandoli per il loro costante supporto e incoraggiandoli a continuare a sostenere la squadra. Ha ricordato l’anno storico in cui la squadra ha ottenuto la promozione in A3, sottolineando l’importanza del calore e dell’affetto trasmessi dagli spalti. Amato ha poi concluso con un saluto, promettendo di ricambiare il sostegno dei tifosi con grandi prestazioni sul campo. “Ai tifosi voglio dire che con noi in campo e loro dagli spalti, insieme, possiamo fare grandi cose, di continuare a sostenerci come hanno sempre fatto e di trasmetterci quella vicinanza e quel calore che ho provato io personalmente sulla mia pelle l’anno della storica promozione in A3. Quindi rivolgo loro un affettuoso saluto, mando un grande abbraccio e… ci vedremo presto al palazzetto!”. L’arrivo di Amato all’Omifer contribuirà sicuramente a rafforzare la rosa di una squadra che punta a raggiungere traguardi importanti.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email