Mar. Giu 18th, 2024

Mancanza di quorum in Consiglio regionale. La proposta di legge della Giunta Occhiuto per l’istituzione di un nuovo ente pubblico dedicato allo sviluppo delle aree industriali e all’attrazione di investimenti produttivi ha subito una battuta d’arresto.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Senza la maggioranza qualificata necessaria, il Consiglio regionale della Calabria non ha potuto approvare la legge nella seduta del 12 marzo 2024. La richiesta di rinvio è stata avanzata dal consigliere regionale di Azione, Giuseppe Graziano.

Le posizioni in campo. La maggioranza di centrodestra ha sostenuto la proposta di legge, evidenziando l’importanza di un organismo dedicato alla riqualificazione delle aree industriali dismesse e alla promozione del territorio calabrese per attrarre nuovi investimenti.

L’opposizione di centrosinistra ha invece espresso dubbi sulla reale efficacia dell’Agenzia e ha contestato alcuni aspetti della sua governance.

Il futuro dell’Agenzia. Il rinvio non rappresenta una bocciatura definitiva del progetto, ma apre un nuovo scenario. La Giunta regionale dovrà ora rivedere la proposta di legge e cercare un nuovo consenso in Consiglio regionale.

Possibili scenari:

  • Ricerca di un accordo con l’opposizione: la Giunta potrebbe cercare di coinvolgere l’opposizione nella stesura della legge per ottenere il sostegno necessario in Consiglio regionale.
  • Modifica della proposta di legge: la Giunta potrebbe modificare la proposta di legge per rispondere alle critiche dell’opposizione e renderla più appetibile per tutti i consiglieri.
  • Accantonamento del progetto: la Giunta potrebbe decidere di accantonare il progetto se non ritiene possibile trovare un accordo in Consiglio regionale.

Le implicazioni. Il rinvio della nascita dell’Agenzia per le aree industriali rappresenta una battuta d’arresto per le politiche di sviluppo industriale della Calabria. La regione ha bisogno di investimenti per rilanciare la sua economia e la creazione di un nuovo ente dedicato a questo scopo era vista come un passo importante.

Il dibattito continuerà. La discussione sulla nascita dell’Agenzia per le aree industriali continuerà nelle prossime settimane. La Giunta regionale dovrà decidere come procedere e il Consiglio regionale sarà chiamato a esprimersi nuovamente sulla proposta di legge.

Rimani aggiornato. Segui i media locali per rimanere aggiornato sugli sviluppi di questa vicenda.

Print Friendly, PDF & Email