Mar. Giu 25th, 2024

Ieri sera, presso il Cine Teatro Nuovo di Siderno, si è tenuta la seconda rappresentazione della mini rassegna teatrale in vernacolo organizzata dall’Associazione Blusbarre in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Un successo di pubblico e di divertimento

La commedia brillante in due atti “Santuzza Mugghieri”, per la regia di Francesco Chianese, ha registrato un vero e proprio successo, con un riscontro di pubblico entusiasta. La pièce, portata in scena dall’Associazione Teatrale Petrolini APS di Barcellona Pozzo di Gotto (Sicilia), ha visto la partecipazione di un cast eccezionale, tra cui Matteo Gentile, Sabrina Bruzzese, Giovanni Merrina, Rosa Iannello, Riccardo Giardina, Alessandro Calamuneri, Antonio Merrina e Mary Gjata.

Un omaggio alla tradizione e al dialetto calabrese

Lo spettacolo, oltre a divertire il pubblico, ha rappresentato un gradito omaggio alla tradizione e al dialetto calabrese, valorizzandone la ricchezza espressiva e la comicità.

Un cartellone ricco di appuntamenti

La mini rassegna “Siderno a Teatro” è iniziata il 14 marzo con la commedia “Prendi questa mano zingara”, ottenendo un notevole successo. Il 18 aprile si terrà l’ultima rappresentazione con la commedia “Abbasta ma e masculu”, per la regia di Piero Procopio, direttore artistico dell’intera rassegna.

Un’iniziativa lodevole che valorizza il teatro in vernacolo

La rassegna “Siderno a Teatro” rappresenta un’iniziativa lodevole che valorizza il teatro in vernacolo, una forma d’arte capace di coinvolgere e divertire il pubblico di tutte le età, offrendo allo stesso tempo un importante momento di condivisione e di riscoperta delle tradizioni locali.

Print Friendly, PDF & Email