Lun. Giu 17th, 2024

La lista guidata dal presidente della Provincia è stata esclusa dalla competizione elettorale del Comune del Catanzarese. Disposta la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il Tribunale amministrativo regionale ha respinto il ricorso presentato dal presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno dopo l’esclusione della sua lista dalla competizione elettorale di Vallefiorita per problemi relativi all’autenticazione delle firme. La decisione del Tar, arrivata nel primo pomeriggio di oggi, conferma dunque la bontà dell’operato della commissione elettorale del Comune di Vallefiorita (rappresentato dagli avvocati Pino e Francesco Pitaro e Oreste Morcavallo, che rappresentavano anche le altre due liste in campo) che aveva escluso la lista guidata dal presidente della Provincia – che è anche segretario provinciale del Pd – per alcune irregolarità nella procedura di presentazione, in particolare per il tardivo deposito dell’autenticazione delle firme.
Bruno aveva subito spiegato che «eventuali errori prodotti sono stati fatti in perfetta buona fede e sono assolutamente sanabili», che la sua lista era stata composta «attenendoci rigorosamente al codice etico emanato dalla commissione Antimafia» e aveva stigmatizzato «le modalità poco chiare e non trasparenti adottate nella presentazione di una terza lista dopo che dal Comune, al termine della presentazione della nostra documentazione, avvenuta intorno alle ore 12, arrivava comunicazione che presso la segreteria erano state presentate solo due liste». I giudici amministrativi però hanno respinto il suo ricorso e, inoltre, hanno disposto la trasmissione degli atti in questione alla Procura della Repubblica in relazione a possibili profili di reato evincibili.
Restano in campo, dunque, altre due liste collegate ad altrettanti candidati a sindaco: Salvatore Megna (primo cittadino uscente) ed Elisabetta Rosanò (difesa dagli avvocati Francesco Pullano e Giuseppe Olanda).

Print Friendly, PDF & Email

Di