Dom. Feb 28th, 2021

L’affluenza nei principali centri. A Cosenza alle urne il 54,60% degli aventi diritto, a Crotone il 54,16%. Il Comune più partecipe è Belcastro, quello meno “entusiasta” Petrizzi. Platì al 34%

Alle 19 il 48,80% dei calabresi ha votato per le elezioni amministrative. È il secondo dei rilevamenti per l’affluenza nella giornata che porta alle urne 88 comuni, chiamati a rinnovare la propria rappresentanza locale.
La provincia più “pronta” alla chiamata si conferma Crotone, con il 53,09%. Seguono Cosenza (50,42), Catanzaro (46,28%), Reggio Calabria (42,97%) e Vibo Valentia (41,18%). A Cosenza, dove si vota al termine una campagna elettorale densa di attacchi e sospetti, la percentuale dei votanti è del 54,60%. A Crotone ha votato il 54,16% degli aventi diritto. Queste le percentuali negli altri comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti: Rossano 54,50%, Cassano allo Ionio 54,50 e Cirò Marina 54,50%.
I comuni in cui si è votato di più sono Belcastro (66,55), Simeri Crichi (63,35), San Cosmo Albanese (62,71%), Sant’Agata del Bianco (62,41%), Simeri Crichi (63,35), Soveria Simeri (62,27) e Spezzano della Sila (62,03). I meno partecipi Petrizzi (23,68), Torre di Ruggiero (24,43), Mammola (26,01), San Pietro in Amantea (26,57), Belmonte Calabro (27,11) e Dasà (29,86).
Alle 12 la percentuale dei calabresi alle urne si era attestata al 19,35% (Crotone 21,72%, Cosenza 20,86, Catanzaro 17, Reggio Calabria 15,18 e Vibo Valentia 14,30).

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.