Lega Pro – Cosenza, Giorgio Roselli: «Andria squadra di buon livello. Statella non ha fratture»

195

La formazione rossoblù ha sostenuto in mattinata la seduta di rifinitura in vista del match contro la Fidelis Andria. I silani si sono concentrati sui movimenti con pallone a mano e con i piedi alternandoli ad esercitazioni di stretching. Successivamente la squadra di Via degli Stadi ha rivolto la propria attenzione sugli schemi da calcio piazzato e dal corner da proporre nell’incontro domenicale in terra pugliese. Hanno concluso la seduta i calci di rigore. Assenti Emanuele D’Anna, ancora fuori regione per curare l’infortunio al polpaccio, e Giuseppe Statella che ieri ha avuto un problema alla caviglia: per il centravanti si parla di una leggera distorsione. Durante l’allenamento i calciatori hanno ricevuto la visita del presidente Eugenio Guarascio che ha parlato con tutti i presenti, facendogli sentire il suo apporto in vista dell’incontro di Andria.

Il tecnico Giorgio Roselli (foto Francesco Farina) parla della vittoria ottenuta con la Paganese. «Sono contento per i tre punti conquistati. Ora, però, siamo concentrati sul match di domani. Il calcio moderno ci insegna che bisogna stare attenti per 97/98 minuti anche se di gioco effettivo sono 50-55. Non conta molto chi va in campo come singolo ma l’importante è che ci sia un gruppo unito». Con l’infortunio di Pinna il tecnico è chiaro sulla situazione della propria rosa. «Ho questi calciatori a disposizione. La società e il direttore lavoreranno sicuramente per permettere al Cosenza di stare nelle posizioni che contano. Sono molto contento per i rientri anche se Statella ha qualche problema alla caviglia: valuteremo le sue condizioni nei prossimi giorni. Non ci sono per fortuna delle fratture. Per fortuna abbiamo uno staff molto valido. Mi auguro di poterlo recuperare per Castellammare. Male che vada rientrerà alla successiva». Il prossimo avversario sarà la Fidelis Andria «Una formazione buona e tosta che sicuramente arriverà tra le prime dieci. Possono contare su calciatori come Tartaglia e Aya che hanno giocato già lo scorso anno. Una squadra di medio-alto livello che ha sbagliato all’inizio qualche incontro. Ci aspetterà una battaglia come tutte le altre. Al momento guardo la classifica dal basso verso l’alto». Il match di Coppa con il Taranto sarà importante. «Sicuramente i ragazzi che hanno avuto meno spazio potranno mettersi in mostra con questa manifestazione». I convocati per l’incontro con la Fidelis Andria.

PORTIERI: Pietro Perina, Umberto Saracco;

DIFENSORI: Andrea Bilotta, Edoardo Blondett, Angelo Corsi, Saverio Madrigali, Andrea Meroni, Luca Tedeschi;

CENTROCAMPISTI: Cristian Caccetta, Giorgio Capece, Marco Criaco, Domenico Mungo, Roberto Ranieri;

ATTACCANTI: Samuel Darko Appiah, Allan Pierre Baclet, Giovanni Cavallaro, Alberto Filippini, Giuseppe Gambino;

Probabile formazione (4-3-3): Perina; Corsi, Tedeschi, Madrigali, Blondett; Criaco, Capece, Caccetta; Mungo, Gambino, Filippini.

(fonte ottoetrenta.it)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.