Mer. Mag 12th, 2021

-Al Commissario Straordinario

ASP Reggio Calabria

-Agli Organi di Stampa

Loro sede

 

 

Malgrado le nostre proteste (dal 24.8.2016 con nota n. 256) e le indagini degli organi inquirenti, ancora oggi sulla spinosa ed esecrabile situazione creatasi in merito al pensionamento dei lavoratori di codesta ASP non si prospetta nessuna novità che possa appianare e risolvere la situazione.

Questa nostra convinzione è dettata dal fatto che, quotidianamente, sono pubblicati sul sito dell’ASP  decine di atti di revoca del collocamento in pensione di lavoratori. Evidentemente e per l’ennesima volta,  vedono negato un loro sacro santo diritto con le potenziali conseguenze del caso.

Ci saremmo aspettati che l’ASP, anche alla luce di quanto successo,  intervenisse con la celerità dovuta e che, come vantato,  “nel percorso di normalizzazione intrapreso” mettesse in atto un regolamento che disciplinasse  il collocamento in pensione  nonché  gli eventuali mantenimenti in servizio.

Con la presente  si reitera la richiesta contenuta nella nostra nota 256/2016,  di sapere a che punto è la situazione delle Denunce Mensili Analitiche, se e sino a quando si è provveduto all’invio delle DMA, e in che tempi i lavoratori potranno godere del loro diritto alla pensione.

 

Si rimane in attesa di sollecito riscontro scritto.

 

La segreteria Provinciale

*Nuccio Azzarà    *Nicola Simone  *Francesco Politanò

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.