ROSARNO, VICEMINISTRO BUBBICO: ‘ORGOGLIOSI DI QUESTA CALABRIA’

218

“Riutilizzo sociale dei beni confiscati”, questo il tema che ha fatto da collante ieri al seminario tenutosi all’Istituto di Istruzione superiore “Piria” di Rosarno alla presenza del vicemistro dell’Interno Filippo Bubbico. Una giornata intensa e di forte valore pedagogico e civile. La preside Mariarosaria Russo, che ha coordinato l’iniziativa, ha illustrato il progetto in atto per la riqualifica di alcuni terreni confiscati alla mafia ed assegnati al Piria. Consegnato anche il Premio alla Memoria a Rosanna Scopelliti in onore di suo padre Antonio. “In questa realtà, ha dichiarato Bubbico, dovremmo essere sempre più orgogliosi di questa Calabria che guarda al futuro costruito sulla legalità e sulle corrette relazioni tra le persone e le istituzioni. Questa scuola è un esempio di impegno civile, ma anche di qualità della didattica, perchè i ragazzi vengono messi di fronte ad uno scenario problematico e stimolante”.
Numerosi gli esponenti delle istituzioni che hanno preso parte all’evento. Tra questi anche il Prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari, il Questore Raffaele Grassi, il colonnello della Guardia di Finanza Michele Cascavilla, e ancora il Presidente della Commissione Antimafia regionale Arturo Bova. Ad adornare l’Istituto la personale di pittura del famoso artista gioiese Xante Battaglia.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.