Lun. Mag 10th, 2021

Ill.mo Signor Vice Sindaco

Gent.mi Assessori Comune di Locri

Ho appreso con piacere che la Regione Calabria ha erogato la somma di € 150.000,00 per favorire l’abbellimento della nostra città in vista del doppio appuntamento della giornata della memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti della mafia, che prevede per il 19 marzo la visita del Presidente della Repubblica e per il successivo martedì 21 la marcia per le vie cittadine alla quale parteciperanno il Presidente del Senato, Don Ciotti e molte altre Autorità.

Nel ringraziare il Vice Sindaco per l’impegno profuso e la tempestività con la quale è riuscito ad ottenere dalla Regione Calabria la somma erogata (pochi sanno chi realmente ha i contatti politici e personali con l’ente regionale) vi invito a destinare parte di queste somme:

  1. alla realizzazione di una rotonda all’incrocio con via Cusmano lato sud e la Strada Provinciale che porta all’Ospedale, purtroppo lunga a drammatica è la sequenza di incidenti con feriti gravi e qualche volta mortali;
  2. a demolire completamente i ruderi Vacca;
  3. a procedere alla bitumazione del tratto di lungomare lato nord sino al tratto prospicente l’Hotel President;
  4. completare il tratto di strada che collega la SS 106 con la strada di collegamento Locri-Siderno, per questo bastano 15.000,00 euro perché tutto il resto è stato espropriato e pagato ed è attualmente bloccato per un interesse becero di chi vuole solo il male della Città di Locri;
  5. definitiva ricollocazione con possibilità di fruizione della struttura realizzata e mai utilizzata sorta nell’area dell’ex mattatoio comunale;
  6. riqualificazione di tutte le contrade presenti in agro locrese, pulizia e bitumazione del cimitero.

E ogni altro suggerimento che dai singoli cittadini giungerà.

Colgo l’occasione, con la presente, per segnalare a chi fa finta di non capire che, grazie all’impegno e alle straordinarie qualità culturali dimostrate dall’avvocato Maria Antonella Gozzi, la Città di Locri riceverà in dono settemila libri patrimonio librario dell’insigne studioso Lucio Villari.

Tale donazione rappresenta, più e meglio degli altri, l’antidoto alla cultura della illegalità e della corruttela. Se a Don Ciotti viene conferita la cittadinanza onoraria per il giusto e diuturno impegno profuso per contrastare l’antistato, alla collega Gozzi andrebbe, quanto meno, un ringraziamento ufficiale per ciò che di importante e straordinario ha fatto ottenere alla Città di Locri per costruire un società migliore.

N.B./ Tale lettera di ringraziamento non è certo una forma di inciucio generale con la parte migliore della amministrazione comunale, ma è solo la voglia di rendere l’onore delle armi a chi pur combattendo con colori politici diversi, nel caso del vicesindaco e assessori, ha tuttavia dimostrato attaccamento alla Città di Locri senza far ricorso a selfie, twitt e gargarismi di legalità. Sicuro che queste somme non faranno la fine delle coperte inviate dagli americani nell’immediato dopoguerra per le popolazioni delle Locride.

Pino Mammoliti

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.