Dom. Apr 11th, 2021

Ugo Franco – Grazie all’immediato intervento dei tecnici della Sorical di Locri e degli addetti comunali alla rete idrica, è stato evitato che parte del paese restasse senz’acqua. Non perché la sorgente Marmarico fosse a secco o nei bacini mancasse il prezioso liquido ma, per un fatto strano che non si era mai verificato.

In un primo momento non si riusciva a sbrogliale la matassa ma poi, i tecnici hanno capito come operare. Notato che nel bacino interessato l’acqua c’era ma nelle abitazione dai rubinetti ne sgorgava poca sono riusciti a stabilire che nelle condutture si erano create grosse bolle d’acqua che ne impedivano il normale decorso fino alle utenze. Dopo varie manovre, dopo aver ridotto l’entrata dell’acqua nel bacino e dopo avere chiuso l’acqua nello stesso bacino, tutto si è risolto.

Potrebbe essere questo un importante insegnamento di come operare se si verificasse lo stesso problema in altri paesi.

Grazie a questo intervento sollecitato dall’Amministrazione comunale, l’acqua nei rioni interessati è mancata meno di dieci minuti ed è doverosa una comunicazione del sindaco, Felice Valenti, che ha seguito la vicenda appena informato che dai rubinetti l’acqua stava diminuendo, <<Un grazie alla Sorical e ai nostri addetti comunali alla rete idrica che hanno lavorato con serietà consci della delicatezza del momento in cui si sta attraversando un periodo di caldo infernale. Non ci si può permettere mai di restare senz’acqua e specie ora. A Bivongi da anni non manca l’acqua perché la nostra sorgente del Marmarico ha vene profonde e poi, in caso di guasti all’acquedotto, abbiamo i pozzi di località Argalia, lungo il fiume Stilaro, che forniscono un’ottima acqua>>.

L’Amministrazione sta vigilando sull’uso dell’acqua e pare intenzionata a emanare un’ordinanza con multe di 500 euro per quanti la utilizzano per innaffiare gli orti, lavare auto e altre sprechi.

Bivongi, oltre a essere noto come il paese del vino, è diventato, ora, anche il paese dell’acqua e sono molti i turisti che lo preferiscono per trascorrere le loro vacanze grazie a questa caratteristica.

Qui, le risorse idriche, a differenza di altre località dove c’é forte carenza d’acqua, stanno dissetando una popolazione che in questo periodo è più che raddoppiata.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.