Serie C | Prima gioia per il Cosenza con la rete di Mendicino. La Reggina sbatte sul muro silano

330

REGGINA – COSENZA 0-1

REGGINA (4-3-1-2): Cucchietti 6; Laezza 5,5 Di Filippo 5,5 (41’ st Pasqualoni sv) Gatti 5 Solerio 5,5 (18’ st Bezziccheri 5,5); Mezavilla 5,5 Fortunato 5,5 (18’ st Sparacello 5,5) Garufi 5,5 (24’ st Marino 5); De Francesco 5,5; Sciamanna 5,5 (41’ st Silenzi sv) Porcino 5. In panchina: Licastro, Pasqualoni, Turrin, Auriletto, Marino, Maesano, Tazza, Amato. Allenatore: Maurizi 5,5

COSENZA (3-5-2): Perina 6; Idda 6 Dermaku 6,5 Pinna 6,5; Corsi 6 Loviso 6 (40’ st Statella sv) Calamai 6,5 Bruccini 6 D’Orazio 6,5 (27’ st Pascali 5,5); Baclet 6,5 (40’ st Tutino sv) Mendicino 7 (34’ st Mungo 6). In panchina: Saracco, Palmiero, Caccavallo, Pasqualoni, Boniotti, Liguori. Allenatore: Braglia 6,5

ARBITRO: Massimi di Termoli 6

MARCATORE: 11’ st Mendicino (C)

NOTE: spettatori 3500 circa di cui 87 ospiti. Ammoniti: Idda (C), Porcino (R), Pascali (C), Perina (C). Angoli: 6-3 per il Cosenza. Recupero: 0‘ pt, 5‘ st

REGGIO CALABRIA – Derby con il sorriso per il Cosenza che conquista i primi tre punti del torneo. Decisiva la rete nel secondo tempo dell’attaccante Mendicino abile nel superare sul primo palo Cucchietti. Reggina sottotono che si ferma a cinque risultati utili consecutivi nel campionato in corso.

Amaranto in campo con il consolidato 4-3-1-2 di Maurizi con Sciamanna e Porcino come terminali offensivi dietro De Francesco. Braglia cambia modulo di gioco e propone un 3-5-2 con Corsi e D’Orazio come esterni di centrocampo. Ritorna la coppia d’attacco formata da Baclet e Mendicino. Il tecnico toscano lascia in panchina Caccavallo, Mungo e Statella.

POSSESSO DELLA SFERA PER IL COSENZA, REGGINA PIÙ GUARDINGA

La partita inizia con il Cosenza più attivo in fase offensiva mentre la Reggina scruta bene l’avversario. Occasione a tinte rossoblù per Corsi che tenta, al minuto 7, una potente conclusione dalla destra: palla fuori di poco. I silani insistono nella manovra offensiva e provano con D’Orazio ad affondare il colpo. L’esito è però senza successo grazie all’intervento di Cucchietti.

Ottima opposizione di Perina su Porcino al 23’ abile nel chiudere lo specchio della porta. Cosenza con il 5-3-2 in fase di non possesso grazie a D’Orazio e Corsi che scendono a coprire la retroguardia silana. Gli amaranto si rendono pericolosi al minuto 40 con un calcio piazzato di Fortunato che termina altro sopra la traversa.

GRANDE CONCLUSIONE DI MENDICINO

La formazione di Braglia parte sulla falsa riga del primo tempo cercando di attaccare usufruendo delle fasce. La Reggina fa girare la palla in attesa del varco giusto. Gatti salva la Reggina al 7’ impedendo a Baclet di segnare la rete del vantaggio. Grande azione al minuto 11 per il Cosenza. Calamai calcia nel mezzo per Baclet: velo del francese con Mendicino che di destro fa centro.

Maurizi prova a scuotere i suoi inserendo, nel giro di 6 minuti, Bezziccheri, Sparacello e Marino al posto di Solerio, Fortunato e Garufi. Sciamanna cerca la conclusione al 26’ ma il tiro è alto. Primo cambio per il Cosenza al 27’: esce D’Orazio ed entra Pascali. Braglia inserisce Mungo per fare uscire Mendicino. Miracolo di Perina al 36’ sul tiro di Sparacello da due passi. Tutino, appena entrato, non riesce a mandare la palla in rete causa intervento del portiere avversario. Ultimi istanti di gioco con il Cosenza che controlla la situazione e porta a casa la prima vittoria targata Braglia.

Alessandro Artuso

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.