Serie D | Che Cittanovese!!! 4 a 3 in trasferta sulla Vibonese

378

Straordinaria impresa degli uomini di Zito che battono la Vibonese, dopo una partita emozionante.

Non basta avere una squadra di Serie C per vincere il campionato di Serie D. La Vibonese se ne sta accorgendo e contro la Cittanovese lo ha definitivamente capito. Non basta il blasone, il curriculum e l’ingaggio, servono motivazione, cuore ed umiltà. Così la neo-promossa ha impartito una grande lezione ai presuntuosi giocatori rossoblù, la maggior parte dei quali abituati a calcare i campi della Serie C. Dopo aver battuto il Messina, fermato l’Ercolanese, la squadra di Zito ha fatto quindi il colpaccio espugnando il “Luigi Razza”. Eppure il match si era messo male per i giallorossi.

Primo tempo. Obodo sblocca subito il risultato sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Tito e sul quale D’Aguì esce a vuoto. Sono trascorsi appena due minuti di gioco. Sembra l’inizio di una goleada anche perché gli spazi non mancano e le azioni fioccano. Manca però la cattiveria sotto porta ed il match resta in bilico. Talmente in bilico da essere ribaltato. Concreta e spietata la Cittanovese con Ortolini che firma il micidiale uno due a cavallo della mezzora di gioco sfruttando la brutta giornata della retroguardia di casa. Tre gol in due partite per l’attaccante giallorosso. La Vibonese crea e spreca. Allegretti non centra la porta dopo uno slalom gigante di Bubas e si va all’intervallo con la Cittanovese clamorosamente avanti nel punteggio.

Secondo tempo. Nella ripresa succede di tutto e di più. Campilongo passa al 4-4-2 inserendo Sowe al posto di Buda. In campo entra un’altra Vibonese e un’altro Bubas. Passano quaranta secondi e l’argentino si sblocca segnando il suo primo gol in campionato. Poi firma un meraviglioso assist per il primo centro di Sowe. In sette minuti il risultato è nuovamente ribaltato. Le gioie terminano qui e da qui in poi per la Vibonese sono solo dolori. Le mosse di Campilongo non incidono e non convincono. Quelle di Zito fanno invece la differenza. Il pari arriva alla mezzora e lo firma l’ex di turno Paviglianiti con un gran sinistro dalla distanza. La Vibonese però è sulle gambe e nel finale arriva la doccia gelata. Silvestri sbaglia una ripartenza e Condomitti lo punisce calando l’incredibile poker. La frittata rossoblù è fatta e la lezione dei giallorossi impartita. Un bagno d’umiltà non guasta e può essere salutare per una Vibonese che oggi ha capito quanto è difficile questa Serie D e quanto sia complicato tornare subito in Serie C.

IL TABELLINO

VIBONESE-CITTANOVESE 3-4
MARCATORI Obodo al 2’, Ortolini al 27’ e al 39’ p.t.; Bubas al 1’, Sowe al 7’, Paviglianiti al 30’, Condomitti al 44’ s.t.
VIBONESE (3-5-2) Brugnoni; Malberti, Altobello, Silvestri (dal 49’ s.t. Vacca); Da Dalt (dal 41’ s.t. De Carolis), Ba, Obodo, Buda (dal 1’ s.t. Sowe), Tito (dal 33’ s.t. Franchino), Allegretti, Bubas (dal 26’ s.t. Balestrero). (Mengoni, Galullo, Franchino, Balestrero, Vacca, Carannante, Sowe, De Carolis, Frezzi). All. Campilongo
CITTANOVESE (3-5-2) D’Aguì (dal 48’ s.t. Comandè); Genovesi, Cianci, Taverniti; Barilaro (dal 26’ s.t. Condomitti), Gioia, Gonzalez (dal 7’ Sapone), Colica (dal 26′ s.t. Napolitano), Paviglianiti; Foderaro (dal 40’ s.t. Postorino), Ortolini. (Comandè, Alfano, Cotroneo, Moio, Postorino, Napolitano, Sapone, Condomitti, Lavilla). All. Gullo (Zito squalificato)
ARBITRO Cusumano di Caltanissetta

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.