Serie D | Roccella, è un tris pesantissimo. Palmese sempre più in difficoltà

447
Roccella-Palmese 3-1, il derby del Ninetto Muscolo si colora d’amaranto.

Vince e convince il Roccella di Mimmo Giampà, che con un netto 3-1 stende la Palmese nel derby reggino. In un match molto intenso, ricco di fasi salienti ed emozioni, i padroni di casa hanno avuto la meglio con un secondo tempo da grande squadra: l’inventiva di Faiello sull’out di destra e le continue percussioni di Malerba sull’altro fronte, hanno infatti costretto gli avversari ad un assetto molto più difensivo. Eroe di giornata Yeboah, giocatore da “croce e delizia”, come è stato definito dallo stesso mister: l’attaccante ghanese, oltre a segnare i primi due gol, si è procurato il calcio di rigore del sorpasso decisivo, con un guizzo da vero centravanti. La Palmese, dopo una buona partenza, è uscita completamente di scena, con Gagliardi e Orlando sovrastati dal terzetto arretrato amaranto.

UN LEGNO PER PARTE-Rispetto alla gara di Vibo, Giampà ritorna con il suo 11 ideale, con la novità Riitano, classe 2000, al posto di Filippone. Pellicori risponde con un 4-4-2, che vede in Gagliardi e Orlando i terminali offensivi, supportati da Le Piane e Molinaro sulle fasce. I primi squilli del match, nonostante un possesso palla a favore dei neroverdi, sono tutti per i padroni di casa, ma Pittelli prima e Yeboah e Malerba poi non impensieriscono più di tanto Franza.

Intorno alla metà della prima frazione, la prima vera emozione della gara: serie di batti e ribatti in area, la palla giunge sui piedi di Yeboah che, davanti al portiere, trova una fortunosa deviazione di Colombatti a porta quasi sguarnita.  La reazione ospite è immediata: tiro cross a rientrare di Le Piane, Scuffia recupera posizione e manda la palla in corner con l’ausilio della traversa. Il derby finalmente si accende, sul capovolgimento di fronte è Voltasio a pareggiare il conto dei legni colpiti, con un bolide dai 20 metri.

Poco prima della mezz’ora, il primo gol roccellese. Lancio di Chiochia in profondità, stop di Yeboah in area e palla all’angolino con un perfetto diagonale. Il Roccella spinge, alla ricerca del colpo da ko: Faiello e Pittelli combinano egregiamente sull’out di destra e trovano Tedesco sul secondo palo, ma quest’ultimo viene anticipato da una provvidenziale chiusura di Meringolo. Gli ospiti tuttavia non ci stanno, ed al 36′ pervengono al pari: la firma è di Molinaro, che sfrutta un rimpallo negli undici metri per battere l’incolpevole Scuffia. Prima del duplice fischio, nuova chance per la compagine jonico: Malerba è bravo a superare Meringolo in velocità e a mettere un invitante traversone, sventato dall’ennesimo recupero della retroguardia ospite, con Colombatti.

YEBOAH DECISIVO-Nella ripresa, il Roccella sale in cattedra e la Palmese inizia a soffrire. Faiello è una autentica spina nel fianco per Galeano, mentre Voltasio continua ad essere prezioso in fase di recupero e propositivo quando si tratta di dare una mano anche in costruzione. Nonostante la pressione dei ragazzi di Giampà, bisogna arrivare al 72′ per vedere la sfida del Muscolo riaccendersi nuovamente. De Lucia colpisce Yeboah in area e per il direttore di gara non ci sono dubbi. Si tratta di calcio di rigore, con l’attaccante ex Catanzaro che trasforma alla perfezione.

Il finale è intensissimo, la Palmese le prova tutte per uscire dalla crisi. All’85 Gagliardi ha la palla del secondo pareggio pianigiano dopo essere stato dimenticato dai difensori avversari, ma la sua debole conclusioni si tramuta in un regalo per Scuffia. Riesce a far addirittura di peggio Tassone (subentrato a Tedesco), il quale, a porta praticamente libera, vanifica l’ennesima folata targata  Faiello, incespicando sul pallone tra lo stupore generale. Con la Palmese tutta riversata in attacco, il Roccella trova la rete della sicurezza a tempo già scaduto: Faella, entrati da neanche tre minuti, riceve palla e con un perfetto diagonale batte Franza. 3-1 e gara in cassaforte.

Punti pesanti per il Roccella, che torna alla vittoria dopo lo stop di Vibo nel turno infrasettimanale. Notte fonda, invece, per la Palmese, sempre più ingabbiata nell’ingorgo playout, anche a causa dei cinque punti di penalizzazione ricevuti per inadempienze amministrative da parte del club.

ROCCELLA – PALMESE 3-1

MARCATORI: 26′ Yeboah (R), 36′ Molinaro (P), 72′ rig. Yeboah (R), 90′ Faella (R).

ROCCELLA: Scuffia 6,5, Cordova 6,5, Malerba 7, Faiello 7,5, Yeboah 7 (87′ Faella 6,5), Posillipo 6,5, Riitano 6 (71′ Filippone 6,5), Voltasio 7 (90′ Sorgiovanni sv), Chiochia 6,5, Pittelli 6 (65′ Pagano 5,5), Tedesco 6 (53′ Tassone 5). All. Giampà 7,5

PALMESE: Franza 6, Meringolo 5,5, Galeano 5, Dodaro 6,5 (86′ Citrigno sv) De Lucia 5 (88′ Cucinotti sv), Colombatti 6, Le Piane 5,5, Di Dionisio 6 (59′ Diomande 5,5), Molinaro 6, Gagliardi 5, Orlando 5 (70′ Asante sv, 77′ Diaz sv). All. Pellicori 5

ARBITRO: Pelegatti di Livorno 5 (Assistenti: Allocco di Bra e Alibrandi di Alessandria)

NOTE: 400 spettatori circa, con nutrita rappresentata ospite. Ammoniti: Cordova, Malerba, Tedesco, Franza, Meringolo, De Lucia, Molinaro, Gagliardi. Al 75′ espulso dalla panchina Giampà. Recupero: 2′ pt, 5′ st.

(fonte reggionelpallone)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.