Sab. Gen 23rd, 2021

MAMMOLA – POLITICHE SOCIALI

Grande soddisfazione del Vicesindaco di Mammola Lorena Ieraci che, tra gli interventi socio assistenziali promossi dall’Amministrazione nel corso del 2017, presenta la nuova misura, a sostegno delle FAMIGLIE destinata “agli aspetti educativi e di inclusione nella vita sociale della Comunità”.
“ Grazie alla proposta di modifica del regolamento dei sussidi economici e assistenziali, approvata in Agosto, all’unanimità, dal Consiglio Comunale, stamattina abbiamo pubblicato il nuovo bando di politiche sociali che ci consente di erogare sussidi economici a favore delle famiglie, disagiate e con figli minori, a sostegno della spesa destinata per la crescita e l’educazione degli stessi (refezione delle scuola dell’obbligo, frequenza a corsi educativi/ricreativi ecc…). Questa misura si inserisce in un’ampia programmazione in campo sociale che ci vede da tempo impegnati in prima linea a sostegno dei minori, dei giovani, degli anziani, dei disabili, delle famiglie e delle persone sole. Solo pochi mesi addietro abbiamo promosso il Servizio Civico Comunale, con lo scopo di contrastare il disagio economico delle famiglie,ma anche delle persone sole, e favorire il reinserimento sociale, che prevede lo svolgimento di servizi di pubblico interesse e di pubblica utilità, con conseguente erogazione ai beneficiari di un contributo economico assistenziale a conclusione di un servizio reso alla collettività, promuovendo e valorizzando la persona nell’ integrazione nel tessuto sociale di appartenenza, consentendole di guadagnarsi dignitosamente il sostegno ricevuto. Per rilanciare la crescita economico-sociale, abbiamo ascoltato i giovani e le loro esigenze: il 30 Novembre, grazie alla collaborazione del team di esperti dell’Associazione Nova Domus, il Comune di Mammola ha presentato il primo progetto di “SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE”, grazie al quale, una volta ammesso a finanziamento, offrirà l’opportunità a 20 giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, di maturare un’esperienza formativa remunerata e di avere un primo approccio al mercato del lavoro. A corredo degli interventi su citati si aggiungano i progetti attivi nel settore del welfare attuati tramite il Distretto Socio-Sanitario Nord, di cui il Comune di Mammola fa parte, tra cui i PAC a favore dell’assistenza socio-sanitaria agli anziani e il REI, reddito d’inclusione. La solidarietà verso la persona nella sua totalità è un dovere morale, una scelta politica che si concretizza in interventi specifici, in azioni complesse, in luoghi aperti a tutti. Ecco la necessità di programmare risorse finanziarie comunali adeguate agli obiettivi che l’attuale amministrazione si è prefissata di raggiungere nelle linee programmatiche di mandato e che quotidianamente intende realizzare.
Un’amministrazione che si preoccupa di investire sul benessere socio-psico-fisico dei cittadini rappresenta concretamente l’impegno civile e la volontà di crescita sociale.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.