Elezioni: candidato M5S massone si dimetterà se eletto

294

Bruno Azzerboni, il candidato espulso dal Movimento 5 Stelle perché iscritto in passato alla massoneria, si è impegnato a dimettersi in caso di elezione presentando una dichiarazione alla Corte d’appello di Catanzaro. Lo ha detto l’eurodeputata Laura Ferrara nel corso di una manifestazione a Palmi per la presentazione dei candidati del movimento nel reggino. Iniziativa alla quale era annunciato anche Azzerboni – candidato all’uninominale a Reggio Calabria per il Senato nel collegio Calabria-4 – che non si è presentato. “Abbiamo scoperto che Azzerboni è stato iscritto alla massoneria – ha detto la Ferrara ad inizio della manifestazione – ed anche se è una cosa passata, ha comunque sbagliato perché non ha informato il Movimento. Abbiamo informato il capo politico che lo ha espulso dal Movimento. Il candidato ha assunto l’impegno di dimettersi in caso di elezione presentando una dichiarazione alla Corte d’appello di Catanzaro”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.