Mar. Gen 19th, 2021

Il pizzaiuolo sidernese Vincenzo Fotia si è laureato nei giorni scorsi a Napoli, vicecampione del Mondo, per la categoria “pizza senza glutine”, ottenendo l’ambito riconoscimento nel corso della XVII edizione del premio “Caputo”,  il vero, originale, campionato mondiale del pizzaiuolo. Vincenzo gestisce a Siderno, insieme all’amatissima moglie Giusy, il locale “Old-west”, una pizzeria che in poco tempo è diventata un successo .  Un’edizione fortunata questa del 2018, vista l’altissima partecipazione di professionisti provenienti da tutto il mondo, con una prevalenza, come di consueto, di pizzaioli orientali. La manifestazione  si è tenuta come ogni anno sul lungomare di Napoli all’interno del Napoli Pizza Village. La stessa, oltre a incoronare i migliori maestri pizzaioli dell’anno, ha una missione molto importante: diffondere l’arte del pizzaiuolo in ogni parte del mondo. Da sempre Mulino Caputo sottolinea come la qualità della materia prima vada di pari passo con la maestria dei pizzaiuoli e con la loro capacità di utilizzare tecniche e saperi antichi. Tutto questo ha contribuito, l’anno scorso, a far sì che l’Arte del pizzaiuolo napoletano rientrasse, 58esimo bene tutelato nel Belpaese, nella prestigiosa lista del Patrimonio immateriale dell’Unesco. Le gare si sono svolte in simultanea su 6 forni ai quali si sono alternati, nel corso di oltre 1200 competizioni, i 600 partecipanti, accompagnati dalla instancabile “voce narrante” di Enzo Calabrese.  Questo il commento dell’Accademia Nazionale Pizza Doc: “orgogliosi e felici, di festeggiare il secondo gradino più alto del mondo del nostro istruttore Vincenzo Fotia  che al Mondiale di Napoli si è classificato al secondo posto per la pizza senza glutine, uno spettacolo di pizza direttamente da Siderno!”.  Questo il commento di Vincenzo Fotia a poche ore dalla premiazione: “Ringrazio di cuore l’ Accademia per  le bellissime parole spese nei miei confronti. Con il master istruttore con Davide Civitiello (campione del mondo) e con i docenti Tommaso Lastra e Alfonso Savy Saviello, ho avuto la possibilità di crescere li dove ho sempre creduto di poter seminare e raccogliere i frutti ! Avanti tutta ! Siderno è salita sul podio mondiale”.  Al nostro concittadino Vincenzo Fotia vanno i nostri più sinceri complimenti per l’importante riconoscimento professionale ottenuto, peraltro, proprio  nella capitale mondiale della “pizza”. Bravo Vincenzo, i sacrifici alla lunga premiano e nonostante il quasi generale disinteresse delle istituzioni cittadine ti possiamo garantire che Siderno è orgogliosa di te. Continua così, ad maiora !

Antonio Tassone – ecodellalocride.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.