Mer. Gen 20th, 2021

Il voto premia, seppur di misura, il sindaco del capoluogo, che è il nuovo presidente dell’ente intermedio. Per Pd e centrosinistra sconfitta frutto delle divisioni interne, ma Alecci esce a testa alta

Tutto – più o meno – secondo le previsioni. Sergio Abramo è il nuovo presidente della Provincia di Catanzaro, che così torna al centrodestra dopo i quattro anni di guida democrat dell’ente intermedio con Enzo Bruno. Il sindaco del capoluogo di regione supera, seppur di misura, il competitor del centrosinistra, il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci (sostenuto dal Pd e da “Area civica”), che pur pagando le divisioni interne al suo schieramento esce a testa alta dalla competizione elettorale.

 
Ernesto Alecci

La vittoria di Abramo ha però dimensioni meno larghe rispetto alle attese della vigilia. E al sindaco potrebbe essere mancato qualche voto “pesante” della sua maggioranza nel consiglio comunale del capoluogo.
Il sindaco di Catanzaro era sostenuto da tre liste – “Centrodestra per la Provincia”, “Destra Civica” e “La Provincia ci lega” – cementate dai “colonnelli” del centrodestra come Mimmo Tallini, Claudio Parente, Piero Aiello e Baldo Esposito (Forza Italia), Wanda Ferro (Fratelli d’Italia) e i centristi Franco Talarico (Udc) e Mario Tassone (Cdu) e dalla prima discesa in campo elettorale della Lega, guidata da Domenico Furgiuele e lanciata anche sul territorio catanzarese. Abramo è il terzo presidente della Provincia in quota centrodestra degli ultimi 20 anni: prima di lui, dal 1999 al 2014, hanno guidato Palazzo di Vetro Michele Traversa e Wanda Ferro.

Sergio Abramo festeggia con Jole Santelli e Mimmo Tallini

«FORZA ITALIA HA FATTO EN PLEIN»Raggiante, dopo la vittoria nelle due Province al voto, quelle di Vibo e Catanzaro, la coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli: «Fi ha fatto en plein. Una straordinaria, storica affermazione. Un successo collettivo che ha saputo interpretare le esigenze del territorio e degli amministratori. Una vittoria che premia il buon governo di due amministratori lungimiranti: Sergio Abramo, sindaco di Catanzaro e Salvatore Solano, sindaco di Stefanaconi, che sapranno trasferire le loro buone pratiche amministrative sull’intera provincia che da stasera sono chiamati a governare. La vittoria di Catanzaro è il risultato dell’ottimo lavoro sul territorio e consolida l’unità del centrodestra per un progetto condiviso».

 

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.